Piero Angela: come cambieremo noi quando questa pandemia finirà?

In collegamento su Rai Radio2 con I Lunatici Piero Angela dopo avere fatto gli auguri a suo figlio Alberto per i 58 anni compiuti ieri ha parlato del futuro. Come tutti sta trascorrendo la sua quarantena in casa e in tutti modi mantieni i suoi impegni tra lavoro e passioni ma anche a lui resta tanto tempo libero durante le lunghe giornate. Riflette sul domani e alla domanda sul come immagina il futuro quando la pandemia sarà finita; parla del timore per l’economia. Sa che si tratta di un trauma fortissimo ma sul come cambieremo noi non sembra avere dubbi, paragona questo periodo di isolamento e di paure a un incidente stradale. Pensa che all’inizio tutti rallenteremo e saremo più prudenti ma che poi si tornerà a premere sull’acceleratore, insomma non cambierà poi molto, anzi niente. La crisi economica invece dipende da quanto durerà questa lunga pausa.

PIERO ANGELA HA TIMORE PER L’ECONOMIA

“Il timore è l’economia. Perché questa epidemia finirà prima o poi. Ci sono i primi segnali. Per fortuna abbiamo anche dei sistemi di prevenzione che una volta non c’erano. Come questo distanziamento sociale così rigoroso. Bisogna vedere quando e come ripartirà l’economia. Questo è stato un trauma fortissimo. Il problema è bilanciare la sicurezza per evitare ulteriori ondate di contagi e la necessità di riprendere attività che non possono stare ferme più di tanto” è solo l’inizio della risposta.

Come cambieremo noi? E’ un po’come dopo gli incidenti stradali. Quando vai in macchina, passi davanti a un incidente e ti spaventi. Nei chilometri seguenti vai molto prudente e rallenti. Poi dopo un po’ torni a premere sull’acceleratore. Io penso che non cambierà niente. Se non per la crisi economica. Bisogna vedere quanto durerà. Se qualche settimana è come andare in vacanza. Qualche mese no…” e forse è su questo che dovremo riflettere sul come cambieremo. Un mese e poi ancora altro tempo di reclusione dovrà insegnare qualcosa a tutti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.