Cesare Cremonini spegne le polemiche con un video di Emilia sui social: “Ci amiamo”


Forse chi non bazzica molto il mondo dei social non conosce bene i fatti e non si spiega come mai da ieri, sia intendenza Cesare Cremonini. Non è per un nuovo brano uscito, non è per una canzone…Il cantante è finito sui social in tendenza per una dichiarazione fatta nella puntata di E poi c’è Cattelan in onda ieri sera. Cremonini ( a dirla tutta sembrava evidente che stesse scherzando ma non tutti lo hanno compreso), parla della sua donna della pulizie e dice che in realtà ha un nome moldavo che lui non conosce ma siccome siamo in Italia e lui la paga, l’ha chiamata Emilia ( come l’Emilia Romagna). Succede un putiferio perchè Cattelan ride, tiene il gioco al cantante, e sui social partono migliaia e migliaia di tweets contro Cremonini definito maschilista, classista e chi più ne ha più ne metta.

Qualcuno fa notare che il cantante stava quasi certamente scherzando, visto che non è possibile che non sappia neppure il vero nome della signora delle pulizie. Ma è più semplice indignarsi, che provare a capire che forse, anche se non a tutti ha fatto ridere, quella era una battuta.

EMILIA ESISTE DAVVERO E SI CHIAMA REALMENTE EMILIA

Questa mattina quindi, per spegnere ogni polemica, Cremonini ha pubblicato sui social un video dove immortala la signora delle pulizie che in realtà si chiama Emilia e che è molto più ironica di tutti noi. Infatti commenta. “Si io mi chiamo Emilia, non Emilia Romagna, Emilia rumena” scherza la signora che dice di volere un gran bene al suo Cesare e balla insieme a lui riempiendolo di baci. “Noi ci amiamo” spiega la signora con un grandissimo sorriso. Basterà questo video a placare tutte le persone che non vedono che il male in qualsiasi cosa?

Adesso che hanno scoperto che si chiama Emilia davvero gli starà esplodendo il cervello!” ha scritto Cattelan sui social. Ma a quanto pare per molti, questo video sarebbe solo un tentativo maldestro di far dimenticare le infelici battute pronunciate nella trasmissione di Sky.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close