Caterina Collovati contro Arisa, non le piace la sua foto in costume


Abbiamo apprezzato tutti Arisa in costume che mostrava i difetti che nessuna donna mostrerebbe in foto sui social ma Caterina Collovati non ha apprezzato. Come la giornalista anche altre donne hanno trovato scandaloso cosa Arisa ha mostrato in primo piano. Applausi per Arisa in bikini con tutte le sue smagliature, i rotolini sulla pancia e il seno che non riesce a restare nel costume ma Caterina Collovati ha notato il “pube sbattuto in faccia al lettore”. Voi avevate fatto caso a ciò che sottolinea la Collovati? Per lei l’ultima tendenza di mostrare difetti, rivelare a tutti che pose e filtri fanno miracoli è una cosa assurda, la “moda politically correct ha rimbabito tutti”. Che fine fanno le buone intenzioni della cantante lucana? Arisa al momento non ha risposto ma il post della giornalista è pesantino.

LA FOTO DI ARISA IN BIKINI NON E’ PIACIUTA A TUTTI

“La moda del politically correct – ha commentato la Collovati condividendo lo scatto di Arisa in bikini  – ha rimbambito tutti… body positivity e balle varie, che noia! Ciò che balza all’occhio in questa foto non sono i rotolini di ciccia di #rosalbapippa in arte #arisa che trovo anche divertenti. È quel pube sbattuto in faccia al lettore che mi pare fuori luogo”.

Ha ragione lei? Ha fatto bene Arisa a mettersi nella posa peggiore ma comoda per mostrare i difetti che magari abbiamo tutte? C’è chi parla di mancanza di classe, di mancanza di buon gusto, ma in realtà non è questo che va osservato in quella foto. Arisa era andata ben oltre dicendo che ognuno può vedere ciò che vuole in quella foto. Caterina Collovati ha espresso il suo punto di vista, resta il suo. 

Di certo nessuna donna condividerà una foto come quella di Arisa ma il messaggio immaginiamo sia arrivato a molte.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close