Ex protagonista di Temptation Island picchiata denuncia sui social l’aggressione subita

Giada Giovanelli e Francesco Branco sono stati due dei protagonisti dell’edizione nip di Temptation Island 2018. La loro storia aveva incuriosito moltissimo i telespettatori tanto che dopo l’avventura in tv, la Giovanelli raggiunge sui social un discreto seguito, che le ha permesso di avere quasi 500 mila followers. Ed è a loro che si rivolge oggi, volendo denunciare una aggressione subita. Giada posta su Instagram delle storie. Nella prima si vede con il volto segnato da quello che potrebbe esser stato un pugno, o forse un forte schiaffo. Non dice che cosa è successo nel dettagli Giada, che ha sangue su tutto il volto. Ma spiega subito che a ridurla in quello stato è suo padre.

GIADA GIOVANELLI POSTA SUI SOCIAL LE IMMAGINI DELL’AGGRESSIONE SUBITA

Giada nel percorso televisivo aveva parlato della sua famiglia, non aveva mai avuto problemi di natura economica avendo degli agi proprio grazie a loro. E infatti nelle sue storie Giada ribadisce che il padre non le ha mai fatto mancare niente ma che questa volta ha esagerato. Dalle sue parole si evince inoltre che questa è la prima volta che alza le mani ma che in passato le ha fatto del male con le parole.

L’ex protagonista di Temptation Island racconta a chi la segue di essere al pronto soccorso e di volere stavolta, che tutti vedano quello che suo padre le ha fatto. “Mi sono rotta il [email protected] scrive Giada nelle sue storie, postando le immagini del volto dopo l’aggressione subita.

Giada non aggiunge altro. Denunciare non è mai semplice, e qualcuno potrebbe pensare che farlo sui social non è il modo giusto. Potrebbe però essere un segnale anche per altre donne che non hanno la forza di denunciare, ma anche per giovani ragazzi che magari seguono Giada e subiscono violenze domestiche. Anche un solo schiaffo, lo ribadiamo, va sempre denunciato.

Restiamo in ogni caso a disposizione anche del padre di Giada, qualora volesse dire la sua in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.