Addio a Veronica: ci aveva emozionato a Tu si que vales cantando sulla sedia a rotelle

E’ una notizia bruttissima quella che dobbiamo dare in questo triste pomeriggio di ottobre. La giovanissima Veronica che ci aveva emozionato con la sua voce in una delle puntate dell’edizione 2020 di Tu si que Vales, è venuta a mancare. Le sue condizioni di salute sono peggiorate nelle ultime settimane e purtroppo si è spenta. A dare l’annuncio è stato proprio il suo amico, il biker che l’aveva accompagnata sul palco di Tu si que vales, dopo aver scoperto il suo enorme talento durante un turno di volontariato in ospedale. Veronica entrava e usciva dall’ospedale ma continuava a lottare e a emozionare con la sua voce, anche se era rimasta paralizzata e si allenava ogni giorno per tornare a usare gli arti. Maria de Filippi aveva parlato del suo talento, che si percepiva sopra tutto. Una voce che, con le note dell’Alleluia, aveva lasciato il segno. Una esibizione quella di Veronica, che aveva commosso i giudici di Tu si que vales ma anche tutto il pubblico a casa. Purtroppo non la rivedremo in una nuova esibizione ma di certo il programma saprà rendere omaggio a questa guerriera dal sorriso dolcissimo e dello straordinario talento.

ADDIO A VERONICA: CI AVEVA CONQUISTATI CON LA SUA VOCE

A dare il triste annuncio sui social, Vanni Oddera che con un video e con queste parole ricorda Veronica:

Cara amica mia, hai reso la mia vita unica e meravigliosa, mi hai regalato tanto e hai reso tutto speciale intono a te, illuminando con la tua anima tutti i momenti bui della mia vita.La tua voce ha portato speranza e sollievo in tante famiglie. Pochi minuti fa sei volata via abbandonando questa beffarda vita terrena. Rimarrai per sempre nel mio cuore nel nostro cuore, la tua voce sarà per sempre una speranza di avere un mondo migliore Ti voglio Bene Veronica

Da parte nostra un grande abbraccio alla famiglia di Veronica.

Per me il palco è tutto” aveva detto Veronica nella puntata di Tu si que vales il 12 settembre 2020.

Veronica soffriva di leucemia e dal 2018 era sottoposta ad una serie di cure e terapie che le avrebbero causato una serie di complicazioni neurologiche. Lascia la sua famiglia, i genitori e la sorella Michela, donatrice per il suo trapianto di midollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.