L’addio di Antonella Clerici e Ivan Zazzaroni a Maradona: “Il 2020 porta via anche te”

L’addio a Maradona coinvolge tutti e Antonella Clerici è tra le prime a dare il suo addio al calciatore. Sui social ha scritto il suo personale addio, l’ennesimo che in questo 2020 offusca i pensieri. Anche Ivan Zazzaroni subito dopo la notizia della morte di Maradona ha voluto ricordarlo partecipando a La vita in diretta. Dieci giorni fa un intervento al cervello ma Maradona non ce l’ha fatta, a dare la notizia il fratello mentre tutti coloro che l’hanno conosciuto, il mondo del calcio, tutti, non possono che piangere. Ci saranno tre giorni di lutto nazionale in Argentina ma a Napoli il dolore è lo stesso. 

IL POST DI ADDIO DI ANTONELLA CLERICI A MARADONA

“Come te nessuno mai… questo 2020 ha portato via anche te. Voglio ricordarti cosi con la maglia azzurra del Napoli, all’apice della tua carriera e dei ns sogni. Il numero 10 per sempre” ha scritto la conduttrice su Instagram pubblicando la foto di Diego Armando Maradona di spalle con il suo numero 10, con la sua maglia del Napoli.

Ivan Zazzaroni è sconvolto: “Non riesco a mettere insieme i pensieri, lo conosco dall’87, lo conoscevo molto bene e anche nell’intimo e devo dire che mi sembra talmente strano pensare che non c’è più, anche se più volte è stato vicino alla morte e non faceva nulla per viver una vita normale”. Zazzaroni a La vita in diretta tira fuori le sue emozioni, come tutti ha da poco ricevuto la notizia.

“C’erano dei momenti in cui era più famoso del Papa e forse non aveva nemmeno le basi per gestire una notorietà di quel tipo. Vedo le televisioni piene delle immagini di Diego e credo che adesso non sia il momento di criticare la persona” Era generoso e non c’è molto altro da dire. 

Zazzaroni pensa che sia morto il Dio del pallone ma non vorrebbe offendere nessuno. “Era napoletano e sei vai a Napoli adesso hai la sensazione che mezza Napoli adesso sia morta e lui questo legame non l’ha mai dimenticato. Lui ha fatto di tutto per autodistruggersi ma non riesco a trovare le parole… arrivano milioni di telefonate… ha colpito tutti ma a me viene in mente Napoli”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.