Vittorio Sgarbi è guarito dal cancro e confessa che è stata dura

Vittorio Sgari ha sconfitto il cancro, una lotta durata alcuni mesi, una battaglia che oggi definisce dura ma aggiungendo che è andato tutto bene. Il suo annuncio più bello su Facebook ed è il modo che Sgarbi ha scelto per ringraziare tutti, il team di medici che in questo periodo lo ha seguito ma anche chi gli è stato accanto. Il messaggio di Vittorio Sgarbi è anche una speranza per chi sta affrontando la sua stessa battaglia, è un invito che rivolge a tutti, quello di resistere. Qualche mese fa il critico d’arte aveva confidato di avere un tumore, un annuncio fatto durante un’intervista radiofonica, poi l’annuncio anche in televisione. In base a quanto ha appena dichiarato invece sulla sua pagina Facebook è guarito.

VITTORIO SGARBI: “E’ STATA DURA MA E’ ANDATO TUTTO BENE”

E’ un messaggio vero ma ottimista quello che ha pubblicato oggi sui social, un messaggio in cui confessa che è stata dura, che il finale è solo positivo e che deve molto a chi si è preso cura di lui. Sgarbi non fa nomi ma ammette che l’elenco sarebbe davvero lungo, ed è un’altra nota positiva perché affrontare una malattia da soli è ancora più terribile del dolore e della sofferenza, della paura. 

“È stata dura, ma alla fine è andato tutto bene. Ringrazio quanti si sono presi cura di me (non faccio nomi perché l’elenco sarebbe lungo) ed in particolare i medici e gli infermieri del reparto di Oncologia dell’Ospedale Regina Elena di Roma” e sono i medici che ringrazia prima di tutti. “Poi chi, ogni giorno, sta al mio fianco e fa i conti con i miei ”sgarbi”. Ho provato la sofferenza fisica di chi combatte questo male, ma voglio dire che dal cancro si può guarire. Per questo, a chi sta affrontando una sfida come questa, dico: resistere, resistere, resistere! in culo alla balena. E alle capre”. 

A La Zanzara aveva confidato di non avere metastasi di nessun tipo e che la cosa era circoscritta, inoltre che aveva reagito con grande serenità. E’ sempre la prevenzione l’azione più importante. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.