Omar Pedrini in sala operatoria: “Se andrà tutto bene sarò più forte di prima”

Omar Pedrini sta attraversando un altro periodo difficile ma in sala operatoria ci entra con i suoi piedi. E’ questo che il cantante precisa sul suo profilo social spiegando della nuova operazione a cui si deve sottoporre. Il rocker bresciano è ancora una volta alle prese con la sua salute, con problemi cardiaci per i quali ha già subito due operazioni. Per Omar Pedrini un nuovo intervento a causa di un aneurisma aortico. La fortuna è che nonostante la gravità del problema grazie al tempismo tutto è sotto controllo. E’ con il check up di routine a cui Omar si sottopone periodicamente che sono stati individuati i problemi di cui lui stesso parla. Aveva anticipato ai fan di un pit stop necessario per i controlli ma ieri ha annunciato che lo stop si prolunga e che al momento deve sospendere tutti gli impegni tra conferenze e concerti.

OMAR PEDRINI DOPO GLI ESAMI IL RISULTATO

Una bomba a orologeria, questo gli hanno detto, questo il risultato degli esami a cui si è sottoposto. “Cari amici, Il “pit stop” si prolungherà più del previsto per rendere possibile un intervento domani stesso. Sono già stato trasferito in cardiochirurgia a Bologna dove affronterò un operazione di chirurgia vascolare. In gergo tecnico ho un (fottuto) aneurisma aortico – ha scritto sui social Omar – Chi mi segue sa di cosa parlo, per cui mi spiace darvi questa notizia, ma voglio darvi anche un paio di buone nuove: essendo arrivato qui con le mie gambe e non in emergenza, i miei “angeli” potranno lavorare sicuramente meglio e se andrà tutto bene sarò più forte di prima. L’intervento sarà più semplice e quindi la degenza dovrebbe essere meno lunga”.

E’ dispiaciuto di dovere rimandare tutto, di non potere onorare gli impegni ma non ha altra scelta. “Ma devo accettare serenamente il mio karma. “Un guerriero sa imparare ad amare il suo dolore” diceva qualcuno. Questo è quanto. La mia volontà è di tornare sul palco quanto prima e riprendere il viaggio con la mia fantastica band, ma ora sarebbe stupido fare programmi o peggio annunci, prima di domani”. Oggi l’operazione, attendiamo solo notizie positive da Omar Pedrini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.