Giuliana Danzé denuncia le botte e mostra il video della violenza

Con una serie di foto Giuliana Danzé, protagonista di The Voice e All Together Now, ha denunciato le botte, le violenze subite. Il messaggio della cantante di Benevento che ha partecipato ai due importanti talent show è forte, le immagini che mostra sono forti. Non ha paura, si fa forza e non deve avere paura perché ha bisogno di aiutare se stessa e le altre donne vittima di violenza. La Danzé parla di violenza sia fisica che psicologica, quelle che nessuno dovrebbe mai subire. Desidera che le sue parole, il suo video, arrivino il più lontano possibile, a chi subisce e a chi non dimostra di essere un uomo. “Un uomo dopo avere toccato una donna smette di essere un uomo” ed è chiara la denuncia di Giuliana Danzé mentre avvisa che le immagini che sta per mostrare magari non saranno apprezzate da tutti.

GIULIANA DANZE’ CON IL VOLTO TUMEFATTO E LIVIDI SU TUTTO IL CORPO 

Sono foto che ha scattato sa sola in più momenti. Giuliana non ha solo un occhio completamente chiuso per le botte prese ma ha anche lividi su tutto il corpo, sulle gambe, sulle braccia, chiari segni di violenza subita. Ha la voce che trema mentre spiega che vuole metterci la faccia, che deve denunciare pubblicamente la violenza, quello che è successo. “L’amore non è violenza ma sostegno reciproco”. Invita tutte le donne a non pensare mai di essere colpevoli e a non avere paura. Lei non ne ha o forse sì ma deve farsi forza.

“Lotterò affinché nessuna persona si senta come me. La violenza psicologia e fisica non dovrebbe esistere per nessuno. Se la mia denuncia può essere una forza per qualcuno allora che arrivi il più lontano possibile” sta guarendo proprio perché è forte e ha voglia di tornare più forte di prima e piena di vita e voglia di cantare, di fare musica. “Ricordate che ci resta in silenzio è complice, chi non parla è complice. Siate forti”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.