Charlene di Monaco operata per la terza volta, un intervento di quattro ore

Charlene di Monaco è stata operata per la terza volta. Ieri la moglie del principe Alberto di Monaco ha subito un nuovo intervento di cui ha dato conferma palazzo Grimaldi. Charlene Wittstock è in Sudafrica dallo scorso maggio, non è riuscita più a tornare a casa suscitando ipotesi e critiche di chi crede che di base ci sia una profonda crisi di coppia. A smentire tutto in modo indiretto un comunicato ufficiale che annunciava l’operazione. La principessa Charlene è stata operata ieri, è quanto si è appreso dai profili social della famiglia reale. Un intervento in anestesia generale durato ben 4 ore. E’ un annuncio che fa preoccupare perché non ci sono altre informazioni.

ALBERTO DI MONACO E I FIGLI RAGGIUNGERANNO CHARLENE IN SUDAFRICA

Il principe e i gemelli sono già stati in Sudafrica a giugno, non è semplice organizzare un lungo viaggio in questo periodo, ma adesso che la principessa è stata operata di nuovo sono pronti a partire. Questo fa supporre che la ripresa della Wittstock non sarà immediata, che nonostante l’ennesimo intervento non può ancora viaggiare, tornare a casa.

E’ stata proprio la ex nuotatrice a spiegare poche settimane fa cosa è accaduto, le ragioni che la tengono lontana da così tanto tempo dal Principato. Charlene ha rivelato di avere subito un intervento per il rialzo del seno mascellare, in pratica un innesto osseo che viene effettuato per poi fare degli impianti nella sona dei molari. Purtroppo dopo l’operazione c’è stata una infezione che ha riguardato le orecchie, da lì l’impossibilità della principessa di spostarsi, di prendere l’aereo. Il suo apparato uditivo sembra non possa sopportare una pressione superiore ai 20mila piedi.

Non sono però note le motivazioni del terzo intervento ma forse le ultime notizie metteranno a tacere chi pensa che a Palazzo Grimaldi ci sia una crisi che ha già portato alla separazione Alberto e Charlene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.