La sofferenza sul volto di Charlene di Monaco, è impossibile nasconderla

Nuove foto pubblicate sul profilo social della principessa Charlene di Monaco, questa volta sono gli scatti con il principe Alberto. Abbracciata al marito Charlene Wittstock sorride ma la sofferenza sul suo volto è impossibile da nascondere. Nelle immagini con i suoi figli sembrava stare meglio ma la nuotatrice è ancora in convalescenza e deve restare in Sudafrica, le sue condizioni di salute non le permettono di viaggiare. Il volto di Charlene di Monaco è segnato dalla malattia ma è evidente la necessità per la coppia di mostrarsi per allontanare tutte le voci di crisi che li riguardano. Abbracciati il principe Alberto e sua moglie Charlene non sembrano per niente in crisi ma sono quasi sei mesi che l’ex nuotatrice è ferma in Sudafrica.

PER CHARLENE DI MONACO TRIPLA OPERAZIONE  

Il suo viso è profondamente segnato dal dolore e in tanti pensano che le operazioni che ha subito siano misteriose. Le rivelazioni ufficiali raccontano di postumi da infezione otorinolaringoiatra derivante da un intervento chirurgico per rialzare il seno mascellare (operazione necessaria per procedere con degli impianti dentali)”. E’ per questo che Charlene Wittstock non può tornare a casa, perché le è stato vietato di volare per ragioni di pressione, per lei sarebbe troppo pericoloso.

Intanto, Alberto e i gemelli sono già tornati a casa, sono ripartiti ieri e forse Charlene potrà prendere lo stesso aereo a ottobre. E’ stata operata per la terza volta il 13 agosto, ha bisogno di una lunga convalescenza mentre in tanti continuano a spettegolare sulla fine del loro amore. 

Ottobre arriverà presto e il gossip potrà dirà la sua ma le immagini della principessa non mentono, non sta bene e si vede, qualcuno azzarda altro tipo di intervento. Ciò che sembra davvero evidente è l’affetto che la lega al marito, proprio come la dolcezza negli scatti con i suoi bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.