Kate Middleton fa compere con i principini e paga George

Kate Middleton e i principini George e Charlotte dopo scuola felici di fare compere in una cartoleria. E’ la rivista Chi a pubblicare le rare foto della duchessa di Cambridge con i figli mentre senza scorta, o quasi, passeggiano come tutte le altre persone, entrano in un negozio e fanno acquisti. Non solo, perché dopo avere comprato il necessario per la scuola è il principino George a pagare il conto. Da sempre William e Kate Middleton cercano di fare crescere i loro tre figli nel modo più normale possibile, come tutti gli altri bambini. Un momento così informale che Kate Middleton con i suoi figli si godono fino all’ultimo istante e i paparazzi non perdono la ghiotta occasione.

Cosa ha comprato il principino George di Cambridge in cartoleria?

Soddisfatto il piccolo principe ha comprato per lui e per la sua sorellina le matite colorate e le gomme profumate, le cose che piacciono a tutti i bambini. Delle foto davvero straordinarie mentre la scorta dei reali inglesi osserva tutto a distanza. La cartoleria scelta per gli acquisti è vicina alla scuola che George e Charlotte frequentano, infatti i piccoli indossano la divisa.

Sono immagini che diventano ancora più speciali perché è il primogenito di Kate e William d’Inghilterra a pagare il conto e lo fa con la mancetta che papà e mamma gli danno ogni settimana. Per molti potrebbe essere tutto normale ma in questo modo Kate ha infranto la regola che i principi non possono portare soldi in tasca e non possono pagare.

Bellissima Kate Middleton nel suo abitino leggero con i sandali bassi e il sorriso spontaneo, felice con i suoi bambini mentre passeggiano per King’s Road. Certo la scorta è presente, la security però questa volta segue a dovuta distanza Kate e i suoi bambini contribuendo a regalare 30 minuti di normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.