La lezione di Monica Contrafatto: chi ha una disabilità non fa parte degli ultimi

monica contraffatto

Finalmente qualcuno ci sta riportando sulla giusta dimensione delle cose perchè davanti a 3 milioni di persone, certi messaggi, sono davvero poco positivi. Se il conduttore del Grande Fratello VIP le definisce le migliori pagine del programma, il motivo per il quale ama fare questo reality, chi viene tirato in ballo, fa sentire finalmente la sua voce. Monica Contrafatto, campionessa olimpica che ha perso la sua gamba destra in Afghanistan ma che non ha mai perso la voglia di lottare ( che sia nella pista o nella vita), ci ricorda che lei, non è mai stata ultima e ultima non si è mai sentita solo perchè ha una disabilità. Parlare di queste tematiche è sempre complicato, perchè si possono urtare le sensibilità di tante persone ma parlare di chi sta sulla sedia a rotelle come di un “ultimo”, di un emarginato dalla società, è davvero troppo. Certo, ogni giorno portiamo avanti le battaglie perchè chi ha una disabilità di quel genere combatte contro barriere architettoniche, ostacoli e di certo non ha la vita facile. Ma non è un ultimo. Manuel Bortuzzo ha un percorso difficile da fare, ha tutte le ragioni del mondo quando parla della sua sofferenza, di come la sua vita sia stata cambiata suo malgrado. Ma non è un ultimo e se anche lui si sente, cosa più che legittima, chi gli vuole bene dovrebbe fargli capire che non è così. Che non si è ultimi, emarginati, trascurati, per una disabilità. E’ anche vero che ci sono gli ultimi, le persone che vivono ai margini della società. Le due cose però, non sono per nulla legate. E ce lo ricorda Monica Contraffatto che con un post molto esplicito e forte sui social scrive: “Io di Ultimo conosco solo il cantante”.

E del resto Manuel si rifà sempre alle parole di Ultimo, alle canzoni del cantautore romano che parla degli ultimi.

Ultimo scrive e canta:

E adesso tirando le sommeNon sto vivendo come volevoMa posso essere fiero di portare avanti quello che credoDa quando ero bambinoSolo un obiettivoDalla parte degli ultimiPer sentirmi primo

Proprio così, per sentirsi primi, perchè davvero il messaggio che va dato, è quello che lancia Monica dalla sua pagina Instagram.

Le parole di Monica Contrafatto sui social

Io faccio parte dei primi, e tutti i paralimpici che conosco fanno parte dei primi insieme a me. Io conosco un solo Ultimo ed è un cantante. #stopvittimismo a favore di telecamere” sono queste le parole dell’atleta sui social. Pesantissime anche le accuse di cercare di impietosire solo perchè si è in tv. Ma questo è un altro aspetto nel quale non vogliamo scendere, è un pensiero personale di Monica. Quello che però è importante far passare è appunto il messaggio che la Contraffatto rivolge a chi come lei, per un qualsiasi motivo, ha una disabilità: non si è ultimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.