Toscana Tv sospende Giorgio Micheletti dopo le molestie in diretta a Greta Beccaglia

molestie greta

Brutte notizie per il collega di Greta Beccaglia. Mentre la giornalista continua a ricevere la solidarietà di tutta Italia, come è giusto che sia, per quello che è successo, il conduttore del programma sportivo del quale Greta è inviata, ha subito un provvedimento. È stato infatti sospeso dalla conduzione il giornalista Giorgio Micheletti. Ieri l’inviata di Toscana Tv , intervenuta in diversi programmi televisivi, aveva detto di non voler condannare Micheletti, che comunque in un secondo momento aveva preso le distanze da tutto quello che stava succedendo, rivolgendosi in modo deciso al molestatore. Però la frase “Non prendertela” non era quella che una donna in quel momento, avrebbe dovuto sentirsi dire. E come l’inviata la pensano probabilmente anche le persone chiamate a prendere una decisione, visto che Micheletti è stato sospeso. Il conduttore in questi giorni, ha provato a ribadire che condanna in tutto e per tutto quello che è successo a Greta ( e ci mancherebbe) e anche che il focus della questione si è spostato su di lui, mentre invece il carnefice era un altro.

Ricordiamo che Greta Beccaglia, era stata molestata fuori dallo stadio ‘Castellani’ di Empoli, al termine della partita Empoli-Fiorentina.

Le parole di Greta da Ore 14

Toscana Tv sospende Giorgio Micheletti

Nel comunicato diffuso pochi minuti fa si legge:

abbiamo condiviso con il giornalista Giorgio Micheletti di concedergli l’opportunità di un momento di riflessione e di pausa professionale nella conduzione del format ‘A Tutto Gol’, al fine di chiarire lo svolgimento dei fatti riservandoci di valutare eventuali provvedimenti disciplinari.

Oggi Micheletti si dice in accordo con la decisione presa dall’emittente. Domenica, intervistato da Giulio Pasqui per Il FattoQuotidiano.it, Micheletti aveva dichiarato:

La solidarietà a Greta è stata manifestata in forma concreta durante la diretta, non immediatamente a ridosso del fatto. La frase che ha fatto imbestialire il mondo dei social è stata ‘Non te la prendere’, e il mio ‘Non te la prendere’ è stato detto solo per non mandarla nel panico. Non per sminuire il fatto. Se estrapolata, può sembrare sminuente, ma non è stato così. Io mi sono preoccupato anzitutto del benessere psicologico di Greta. Poco dopo, esattamente due minuti dopo il fattaccio, ho detto quello che pensavo sull’accaduto e del protagonista. Ma nessuno dei leoni moralisti da tastiera si è preoccupato di guardare il prosieguo della trasmissione.

A tre giorni di distanza dai fatti però, sono arrivati i provvedimenti. E soprattutto è arrivata anche la notizia che riguarda l’uomo che ha molestato Greta, identificato . Dopo la denuncia della Beccaglia rischia grosso. Il reato potrebbe configurarsi come violenza sessuale infatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.