Annullato il pranzo di Natale, la regina Elisabetta si rassegna

E' Omicron a fermare la regina Elisabetta che purtroppo deve rinunciare a un altro pranzo di Natale con la royal family
royal family natale

Ieri la notizia del gran pranzo di Natale organizzato dalla regina Elisabetta con ben 50 membri della royal family e oggi la sovrana ha annullato tutto. Non ci sarà il tanto desiderato pranzo di Natale, la regina Elisabetta si è rassegnata, spaventata da Omicron, dai contagi, dai tanti decessi nel suo Paese. Gli oltre 50 inviti al castello di Windosr avevano già fatto esplodere la polemica, davvero troppi in un periodo che è ancora troppo difficile. Per il secondo Natale di seguito la regina d’Inghilterra trascorrerà il Natale da sola ma soprattutto sarà il primo Natale senza il principe Filippo, per lei il più difficile. Era già tutto pronto, non manca molto al giorno di Natale, inoltre il pranzo era previsto per il 21 dicembre, in anticipo, tra soli 5 giorni. Purtroppo, in Gran Bretagna la situazione covid non è delle migliori e la regina non ha potuto che annullare.

La regina Elisabetta rinuncia al pranzo di Natale: “E’ la cosa giusta da fare”

Il dietrofront perché omicron fa paura, la regina spaventata ha deciso di cancellare il pranzo con la famiglia reale. Avrebbe voluto festeggiare incontrando figli, nipoti e pronipoti a Buckingham Palace per poi spostarsi a Norfolk per il 25 dicembre. Al pranzo in genere viene invitata gran parte della famiglia reale, anche i cugini della regina, i Gloucester, il duca di Kent, i Michaels.

A Sandringham poi è già tutto pronto per trascorrere le festività e i piccoli George, Charlotte Louis non vedevano l’ora di ammirare le luci e le decorazioni con tutta la royal family. Adesso non si sa con chi la sovrana trascorrerà il Natale. Di certo non sarà del tutto sola ma dovrà scegliere chi le farà compagnia, con chi pranzare a Natale e negli altri giorni di festa. Gli unici lontani restano Harry e Meghan Markle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.