Fedez spiega perchè ha pubblicato gli audio dallo psicologo e il suo strazio rispondendo alle polemiche di questi giorni

audio fedez

Da quando Fedez ha deciso di pubblicare sui social, alcune frammenti delle sedute dallo psicologo, si è scatenato in rete un grande dibattito su quanto fosse opportuno o meno, rendere tutto pubblico. Anche molti psicologi in queste ore hanno deciso di dire la loro e non tutti hanno ritenuto corretto il fatto che il rapper lo abbia fatto. Critiche molto forti sono arrivate anche da Selvaggia Lucarelli che ha ribadito che nel gesto di Fedez non ci sia voglia di “normalizzare” la cosa, ma solo del narcisismo. E sotto i suoi post, sempre molto chiacchierati sui social, i pareri sono stanti tantissimi e il dibattito si è davvero acceso. Anche molti fan del rapper hanno parlato del tema, non tutti, schierandosi dalla sua parte su questa decisione. Oggi in radio quindi, Fedez è tornato a parlare di questa scelta. Probabilmente si è molto discusso della cosa anche per via della scelta degli stralci da pubblicare, gli audio strazianti in cui Fedez, dopo aver saputo del suo tumore, piangeva con lo psicologo, disperato per la paura che i suoi figli non si ricordassero più di lui, qualora fosse morto.

Fedez spiega il perchè della scelta di pubblicare gli audio delle sedute

Nella sua intervista in radio, il rapper ha sottolineato che non fosse una cosa premeditata nel senso che, ogni sua seduta, viene registrata, per cui non c’era stata la voglia di registrare per uno scopo suo personale. “Io soffro di insonnia, mi sveglio verso le 5 o le 6 e quella mattina ho riascoltato gli audio e ho pianto come un cretino” ha detto il rapper. Fedez spiega che in quel momento sapeva ben poco della sua malattia e aveva letto su Google che gli sarebbero rimasti sei medi di vita, non di più. Ribadisce poi che nelle sedute, diceva che non era la sua paura di morire a farlo stare male ma il fatto che i suoi figli, così piccoli, non si sarebbero ricordati del tempo trascorso con lui e che magari lo avrebbero dimenticato.

Le persone non fanno le cose per un solo motivo” ha detto Fedez che si, è stato contento di sentirsi anche accarezzare da una carezza pubblica, con l’affetto ricevuto. “Oggi leggo di giornalisti che mi danno del narcisista come se fossi un coglio**” ha detto Fedez decidendo di rispondere con una citazione. E ha detto: “Ecco, io cito George Bernard Shaw: ‘Non mi piace fare la lotta nel fango con i maiali, uno perché ti sporchi tutto, ma soprattutto perché ai maiali piace’”. La frecciata sarà arrivata a destinazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.