Oggi pizze gratis a Napoli: è la risposta di Sorbillo a Briatore

sorbillo

E’ di nuovo Flavio Briatore a far scoccare la scintilla con la polemica sul prezzo della pizza e il fastidio generato in chi la pizza la vende molto meno dei suoi 15 euro. E’ Gino Sorbillo a rispondere alle accuse per niente velate di Briatore. Dopo Cracco è sua la margherita più costosa ma è sua anche l’accusa che se i suoi prezzi al Crazy Pizza sono troppo alti chissà quali ingredienti usano gli altri. La polemica innescata da Briatore la conosciamo, si chiede come possa costare pochi euro una pizza semplice, solo 4 o 5 euro una margherita, per lui non è possibile. La risposta di alcuni pizzaioli napoletani non si è fatta attendere, anche loro sono imprenditori. Già prima di questa polemica in molti avevano provato la pizza di Briatore, perché per fare un paragonare è giusto sapere di cosa si parla. Le critiche per lui erano già presenti ma in campo è sceso anche Gino Sorbillo. Storica la sua pizzeria ai Tribunali, nel centro storico di Napoli. Il consigliere regionale e presidente della commissione Agricoltura della Campania Francesco Emilio Borrelli ha ribadito anche con la convocazione di una commissione che grazie ai maestri pizzaioli esiste un riconoscimento come il marchio Stg (Specialità Tradizionale garantita) e il riconoscimento Unesco.

Da Gino Sorbillo oggi pizza a portafoglio gratis

“Oggi la Margherita verrà venduta a quattro euro e quella “a portafoglio” sarà distribuita gratis ai cittadini” inoltre da Sorbillo ai Tribunali si terrà una lezione per spiegare come nasce questo prodotto che è super-economico ma sano e genuino e a quali costi. “Sulla pizza napoletana non accettiamo lezioni da chi non ha nessun titolo per farne” ed è ancora Borrelli ad attaccare Briatore.

Gino Sorbillo aggiunge tutta la sua esperienza, le sue lezioni si rendono necessarie per spiegare come nasce la pizza e a quali costi. L’appuntamento è alle 12 e possiamo solo immaginare l’incredibile fila che ci sarà nel cuore antico di Napoli.

“Come fate a vendere una pizza a 4 – 5 euro?” ha chiesto Briatore e i pizzaioli napoletano oggi rispondono. Tantissime le foto sui social che paragonano una pizza margherita del Crazy Pizza a quella che hanno assaggiato a Napoli. Gino Sorbillo sottolinea che sceglie materie prime eccellenti “per trasmettere tramite la pizza tutta la sua passione per questo piatto emblema dell’italianità”. La pizza è un piatto popolare, se resta una pizza semplice come una margherita è un piatto per tutti, ribadisce Sorbillo. Pizza da ricchi e pizza per tutti: i conti non tornano o forse tornano tutti, la fortuna è poter scegliere da chi mangiare un’ottima pizza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.