Briatore e Daniela Santanché: enormi danni al Twiga per la tromba d’aria ma c’è chi esulta

Il dispiacere di Briatore e Santanché per il Twiga distrutto dalla tromba d'aria ma c'è chi esulta
briatore taiga

Metà Twiga distrutto dalla tromba d’aria di ieri mattina; lo stabilimento balneare di Briatore e Daniela Santanché ha subito danni importanti ma ieri sera sono riusciti ugualmente ad aprire e continuare con le serate in programma, anche se con un numero ridotto. Oggi proseguono i lavori ma Briatore ha qualcosa da dire a chi ha esultato per il maltempo che in Versilia ha distrutto parte del suo Twiga. Daniela Santanché preoccupata per il disastro ambientale al suo stabilimento sa che sistemeranno tutto ma Briatore tuona e come sempre non resta in silenzio. Ricorda a tutti che il suo stabilimento permette a 150 persone di lavorare. C’è chi risponde che non è un problema rimettere tutto a posto considerando il prezzo di una tenda in spiaggia a Forte dei Marmi.

Flavio Briatore preoccupato per il Twiga ma anche per chi esulta

“Oggi abbiamo avuto una tromba d’aria che ha distrutto metà Twiga, leggendo i commenti sui social vedo che abbiamo fatto felici un mucchio di persone. Io non riesco a capire che paese di rancorosi, di sfigati perché il Twiga dà lavoro a 150 persone, dà un indotto milionario all’area, alla zona – l’imprenditore pensa più agli sfigati invidiosi che al suo locale – Però sono felice in un giorno come questo di fare contenti tanti per le disgrazie che succedono, invece voglio essere solidale con tutti i bagni di Forte, della Versilia, perché tutti hanno avuto danni enormi”.

Prosegue: “Adesso ci rimbocchiamo le maniche, riapriamo… e a tutti gli stabilimenti che hanno subito danni va la nostra vicinanza, perché vedere distrutto in poche ore il lavoro di mesi è una roba che fa piangere il cuore, a noi che facciamo gli operatori che rischiamo, che investiamo. I quattro sfigati che sono contenti che il Twiga ha perso 20 – 50 tende, non bisogna neanche considerarli…”.

Il maltempo in Toscana fa paura, vento, pioggia hanno sradicato alberi e fatto cadere tegole e non solo, causato tanti danni e notevoli disagi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.