Edoardo Tavassi in ospedale per un polipo ma ha paura dell’operazione

Dall'ospedale Edoardo Tavassi spiega che si deve operare ma confessa la sua paura
Edoardo tavassi polipo

Edoardo Tavassi questa mattina era in ospedale, si deve operare, gli hanno trovato un polipo alle corde vocali. Racconta tutto ai suoi follower, anche la paura che accada qualcosa. Pensa alla sua voce, pensa a quello che non vorrebbe accadesse. E’ sereno anche se ammette che ha un grosso timore. Oggi si è sottoposto agli esami di rito prima di un intervento. Edoardo Tavassi sarà operato lunedì e cerca di scherzare per non pensare ad altro. I follower però non smettono di commentare e alla fine annuncia che non leggerà più nulla perché sono solo commenti che lo preoccupano ancora di più

Edoardo Tavassi spiega qual è la sua paura per l’operazione alla gola

“Mi devo operare, mi devono levare un polipo alle corde vocali, una frittura mista tra seppie e polipi su queste corde vocali – scherza Tavassi ma poi spiega di cosa ha davvero paura – La mia voce a me piace e ho paura che se mi tolgono questo polipo mi viene una voce di uno che si pippato l’elio, vi immaginate”. Dopo qualche ora è ancora in ospedale, deve fare ancora altre analisi ma avendo letto troppi commenti che lo spaventano manda tutti a quel paese, sempre col sorriso, ma non leggerà più niente per non aumentare la sua agitazione.

Terminati i controlli di routine continua a scherza, modifica la sua voce e finge di avere già fatto l’intervento. Anche sua sorella Guendalina Tavassi ha avuto qualche problemino alle corde vocali, un problema di famiglia quindi ma tutto risolvibile. La pre-ospedalizzazione e l’annuncio dell’operazione sui social e di certo lunedì Edoardo Tavassi darà sue notizie a chi lo segue su Instagram. Chissà se poi confermerà anche che il prossimo inviato de L’Isola dei famosi sarà lui o se a soffiargli il posto sarà davvero il vincitore, l’amico fraterno Nicolas Vaporidis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.