Rigau anche in chiesa al funerale di Gina Lollobrigida, siede in prima fila

Rigau è l'unico che Gina Lollobrigida non avrebbe mai voluto in chiesa al suo funerale ma c'è, in prima fila
rigau chiesa lollobrigida

Avevamo immaginato che Rigau, l’ex marito spagnolo di Gina Lollobrigida, non ci sarebbe stato oggi ai suoi funerali. Nella chiesa degli artisti in piazza del popolo invece eccolo comparire, seduto accanto a Dimitri, il nipote di Gina Lollobrigida. E’ in prima fila come chi vive un dolore immenso o sa di rendere omaggio nel modo giusto a chi sta volando in cielo, a chi è morto e non c’è più, alla grande Gina. A funzione iniziata prende posto nello stesso banco anche Milko, il figlio della Lollobrigida, prende posto al centro tra suo figlio e Rigau, è un’immagine che appare così strana perché tutti abbiamo sentito tante volte l’attrice ripetere in tv e nelle sue interviste che è proprio quello che non avrebbe voluto. Giusta la presenza del figlio e del nipote, speriamo tutti che nell’ultimo periodo Gina Lollobrigida abbia trovate la pace con i suoi cari, la sua famiglia. La presenza di Rigau però non la comprendiamo fino in fondo, magari dopo i funerali qualcuno lo spiegherà bene a tutti.

L’ex marito o vedovo di Gina Lollobrigida in chiesa a testa alta

L’assenza di Rigau questa mattina nella camera ardente in Campidoglio aveva fatto pensare a tutti che lui non si sarebbe presentato in chiesa per l’ultimo addio. C’era solo Milko, suo figlio, è lui che ha accompagnato con dolore il feretro dalla camera ardente fino alla chiesa per il funerale. Dimitri era in chiesa, commosso, tremante, emozionato, in prima fila attendeva Nonna Gì e suo padre. Poi è apparso anche Rigau e adesso in tanti si chiedono se figlio e nipote sapevano che sarebbe arrivato anche in chiesa, se erano d’accordo o se adesso tacciono e lasciano correre ogni gesto, ogni cosa solo per evitare polemiche, scandali, altro dolore.

“Preghiamo per lei e facciamo in modo che Gina possa riposare in pace perché lei ha dato amore, ci ha insegnato l’amore” sono le parole con cui il sacerdote in chiesa conclude l’omelia. E’ solo il finale di una serie di parole, di frasi, che ci sono apparse dirette a chi deve capire.

Restano tutti lì mentre Gina Lollobrigida è nella bara, c’è chi piange davvero e chi forse finge. Chissà se le parole del sacerdote saranno ascoltate, chissà se tutti riusciranno a pregare per la sua anima, affinché sia in pace, adesso e per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.