Melita Toniolo mamma, il pancione è enorme e la data del parto è già passata da un po’ (Foto)

Melita Toniolo mamma, il suo pancione è ancora enorme, il piccolo Daniel doveva nascere il 7 dicembre ma il momento non è ancora arrivato (foto)

Melita Toniolo ha partorito, è diventata mamma? Ancora no! Melita già una settimana fa pensava che suo figlio Daniel stesse per nascere ma sembra davvero che il piccolo stia benissimo nel pancione della sua mamma perché il termine è scaduto da qualche giorno e lei continua ad attendere. Fa sorridere la Toniolo che sul suo profilo social confessa che nel dubbio e nell’attesa lei intano mangia. Tutti le chiedono se ha partorito o quanto nascerà il suo primogenito, lei ovviamente sorride ma ammette di essere al limite. L’ex gieffina continua anche il suo lavoro su Instagram passando dagli abiti agli accessori, ed occasione è buona per scherzare sul lieto evento che sembra non volere arrivare. “E’ ora o non è l’ora? Il primo regalo che farò a Daniel: un bell’orologio per i suoi prossimi ritardi” scrivi l’ex Diavolita su Instagram pubblicizzando un orologio con l’ormai noto codice sconto legato ai vip. IL mese è di poco fa e magari non l’avrà scritto lei ma di certo per Melita Toniolo ancora non è il momento di diventare mamma.

Eppure in tante le dicevano più di due settimane fa che il bebè sarebbe nato in anticipo perché lei aveva cambiato un po’ il volto, le labbra, il naso, l’espressione, un po’ quei sintomi di cui si accorgono solo le mamme con esperienza. Anche lei ne era convinta, invece eccola ancora in dolce attesa.

Melita Toniolo pronta al parto

Da un risotto al radicchio cucinato e mangiato nella cucina di casa sua al post che fa sorridere ma non troppo e che prende un po’ in giro chi le chiede se il bambino nascerà o no. Ad ogni modo sarà un Natale davvero speciale per la Toniolo, lo festeggerà di certo con il suo piccolo Daniel tra le braccia. A presto per la bella notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.