Per Elisa Isoardi look total black per i palinsesti Rai ma con un accessorio molto in (FOTO)

Anche Elisa Isoardi, come Caterina Balivo, per la serata di presentazione dei palinsesti Rai, ha scelto il nero. Un look total black anche per la conduttrice de La prova del cuoco che però ha aggiunto uno suo tocco personale. Un accessorio speciale per lei. Elisa infatti, insieme ad altri volti amati de La prova del cuoco, si è divertita in un angolo con cucina per spadellare anche nella serata dei palinsesti e non poteva quindi mancare un bel grembiule targato Rai per evitare di sporcarsi. Sui social la vediamo al fianco di Diego Bongiovanni e Natale Giunta, insieme ad altri volti amati del programma di rai 1. Si diverte in vista della prossima edizione del programma di rai 1 alla quale sta già lavorando con grande attenzione e passione.

ULTIME NEWS SU LA PROVA DEL CUOCO 2019/2020-LEGGI QUI

Ma torniamo al look scelto da Elisa per la serata di presentazione dei palinsesti di Rai 1. La conduttrice e La prova del cuoco, come Caterina Balivo, ha scelto un look total black ma ha optato per un abito lungo e trasparente a metà.

ELISA ISOARDI E IL LOOK SCELTO PER LA PRESENTAZIONE DEI PALINSESTI

Ed ecco le immagini dalla serata dei palinsesti

Per l’occasione Elisa Isoardi ha scelto un abito di Lorenzo Serafini, Philosophy, di grande tendenza. Anche Chiara Ferragni ha sfilato sul red carpet di Cannes con un vestito della collezione e Giulia de Lellis ha posato con un abito bianco molto simile a quello di Elisa Isoardi sempre per Serafini.

Insomma una scelta molto trendy quella fatta da Elisa Isoardi che strizza l’occhio alle influencer sui social e a giudicare dal risultato, fa davvero bene. La tendenza pois, pizzo, trasparenze convince e piace anche ai suoi fans che hanno apprezzato tantissimo il look scelto da Elisa per la serata del 9 luglio 2019.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.