Claudia Galanti vorrebbe raggiungere sua figlia, ha spiegato i dubbi sulla sua morte (Foto)

A Seconda Vita Claudia Galanti ha aggiunto altro sulla morte di sua figlia Indila e sul suo dolore nel continuare a vivere (foto)
Claudia Galanti

Ieri sera Claudia Galanti era ospite a Seconda Vita, il programma di Gabriele Parpiglia; non è riuscita da casa a guardare la puntata, le lacrime glielo hanno impedito subito (foto). Lo ha scritto in un messaggio inviato al giornalista ringraziandolo di tutto ma la sua salita è ancora ripida, ancora sopravvive. Vorrebbe raggiungere sua figlia Indila, vorrebbe morire, la sua confessione a Seconda Vita non ha sorpreso perché non è la prima volta che l’ha rivelato, lascia tanto dolore però il seguito. Sta cerando di costruire il suo futuro più reale, deve farcela perché ha altri due figli che meritano di averla accanto. Non è più la stessa, non sente nemmeno più di essere bella o forse non le interessa più. Al suo racconto di sempre, quello che in questi anni ha ripetuto più volte, questa volta Claudia Galanti ha aggiunto altro. Quella settimana la piccola Indila doveva stare con suo padre ma invece non è andata così, la bimba è rimasta a casa da sola con la tata.

CLAUDIA GALANTI A SECONDA VITA: ALZARSI DAL LETTO ONGI GIORNO E’ LA COSA PIU’ DIFFICILE

“Indila è venuta a mancare nella settimana che doveva averla il padre, che invece è andato a Dubai con la sua compagna e gli altri due figli miei. Ha lasciato lei a casa con la tata. La sera in cui è morta, Arnaud era rientrato a Parigi. Dicono che è morta per un’infezione batterica del sangue. Mi hanno chiesto di fare l’autopsia e ho detto di no”. E’ pentita di quel no: “Non volevo associare quell’immagine che in genere vedevo in serie come CSI alla mia bambina”.

Non era con sua figlia e adesso pensa che potrebbe essere accaduto chissà cosa. Il dolore la fa impazzire, ha creduto davvero di diventare pazza. Per tre anni ha perso sette pastiglie al giorno, era gonfia e non parlava più, ha buttato via tutto.

Se c’è un Dio credo che mi abbia punito di brutto, sono stata molto superficiale è il suo rimorso e adesso sta cercando di farcela. Ha passato tutta l’estate a letto: “Alzarmi dal letto è la cosa più dura della giornata”. Ai suoi figli parla di Indila, ne hanno un ricordo dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.