Eleonora Daniele racconta del parto cesareo con la sua prima copertina con Carlotta (Foto)

Aveva programmato tutto per il parto Eleonora Daniele ma è stata sua figlia Carlotta alla fine a decidere, niente parto naturale ma un cesareo necessario (foto). E’ con la prima copertina concessa alla rivista DiPiù che Eleonora Daniele ha raccontato del 25 maggio scorso, una data che non si aspettava ma le previsioni spesso sono errate. La conduttrice di Storie Italiane pensava che sarebbe riuscita a terminare la sua ultima settimana in tv, che avrebbe anche avuto qualche giorno per dedicarsi alle ultime cose e rilassarsi prima dell’arrivo delle doglie. Invece, ha dovuto interrompere il suo lavoro a metà settimana lasciando al pubblico la gioia di seguire l’evento. Avrebbe voluto partorire in modo naturale ma Eleonora alla fine ha dovuto arrendersi­­­ e spiega il motivo.

ELEONORA DANIELE DESIDERA ALLATTARE IL PIU’ POSSIBILE LA SUA BIMBA

“Carlotta negli ultimi giorni era incanalata bene, avrei potuto fare il parto naturale, ma con l’ecografia dell’ultima visita il mio ginecologo ha visto che si era girata…” è quanto ha spiegato nell’intervista aggiungendo che il parto naturale era previsto per il 4 giugno, il cesareo si fa una settimana prima, quindi niente di improvviso. La piccola è nata di 4 chili e la Daniele pensa che se avesse atteso un’altra settimana sarebbe arrivata ai 5 chili.

Una gioia immensa per lei e suo marito Giulio, desideravano tanto avere un figlio e adesso che lei ha Carlotta tra le braccia sa bene che avendo tanto latte la allatterà a lungo. 

“Allatto Carlotta perché il latte materno ha tanti anticorpi” una fortuna a cui non intende rinunciare. Adesso si gode i mesi più belli, l’estate in tre, poi tornerà alla conduzione di Storie Italiane e a quel punto avrà bisogno di una tata di fiducia perché sua mamma vive a Padova e non potrà restare con lei a lungo. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.