Laura Cremaschi toglie i filtri e mostra il viso con l’acne, dopo Aurora Ramazzotti altre trovano il coraggio (Foto)


La perfezione non esiste e anche Laura Cremaschi mostra l’acne sul suo viso e trova il coraggio dopo le foto pubblicate su Instagram da Aurora Ramazzotti. Per La bonas di Avanti un altro non deve essere stato semplice condividere gli scatti che mostrano il suo viso pieno di acne, la sua pelle stravolta. Sono foto del 2015, non sono recenti ma ci vuole ugualmente una gran personalità per dire la verità tra tantissime donne del mondo dello spettacolo e influencer che fanno a gara a chi usa più filtri. Laura Cremaschi ha passato un periodo davvero difficile, il suo volto ricoperto di brufoli e bollicine dice molto. Lei che con la bellezza e il corpo ci lavora non solo non poteva più farlo ma restava chiusa in casa. Anche la Cremaschi desidera lanciare un messaggio body positive, non c’è dubbio che la figlia di Eros e Michelle Hunziker abbia aperto una strada a molte ma chissà quante riusciranno ad essere sincere fino in fondo.

ANCHE NICOLETTA LARINI SI MOSTRA AL NATURALE E CON L’ACNE

Laura Cremaschi ha avuto problemi con la pelle qualche anno fa ma confessa che i filtri si usano sempre. “Queste foto risalgono a novembre 2015 – spiega la showgirl – E’ molto difficile per me pubblicare queste foto, anche doloroso. Ricordo di un periodo difficile dove oltre a non poter lavorare mi vergognavo ad uscire di casa! Avevo paura di essere giudicata, sentirmi gli occhi addosso e le risate maligne era come una pugnalata allo stomaco ogni volta!”. Chiede a tutti di non giudicare e a chi può di mostrare la realtà.

Anche Nicoletta Larini, la fidanzata di Stefano Bettarini, ha seguito il suo esempio: “Grazie a Laura Cremaschi e al suo post, tanti di voi, criticano e criticano senza mai pesare le parole… Se c’è trucco è perché magari c’è qualcosa sotto…”.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close