Simona a Izzo a un mese dall’incidente mostra le sue condizioni di salute


E’ passato un mese dall’incidente di Simona Izzo, una caduta in barca mentre era al largo di Capri, si sta riprendendo ma con fatica. L’attrice e regista ha voluto aggiornare i follower sul suo stato di salute. Le sue condizioni migliorano ma ci vuole ancora un po’ di tempo e pazienza prima di tornare a camminare come prima e di arrivare alla completa guarigione. Simona Inizio fa fatica a salire le scale, così tanta fatica che utilizza la seggiolina che usava la suocera. Fa così capire che il dolore è davvero ancora forte ma è anche sicura che tra un mese riuscirà a fare i gradini a 2 a 2. La Izzo si prepara anche al ritorno in tv, il prossimo 20 agosto sarà di nuovo pronta per il suo pubblico ma intanto la sua estate non è delle più semplici.

SIMONA IZZO DOPO LA CADUTA IN BARCA

“Ad un mese dall’incidente in barca riesco a camminare ma non ancora a fare le scale. Tra un mese farò i gradini a 2 a 2 …. Mi manca troppo la libertà di correre su e rifugiarmi nella mia stanza a pensare come quando avevo 14 anni” ha scritto sul suo profilo Instagram mostrando la foto mentre sorridente sale le scale con la seggiolina che utilizzava la suocera e il video in cui fa vedere a tutti il breve percorso. Non cambierà mai Simona Izzo, eterna ragazzina con la voglia di sognare.

“Mi tocca andare su con la seggiolina che usava mia suocera” dice nel video ma rivelando che ormai è quasi pronta per tornare in gran forma. Un incidente in barca avvenuto il 29 giugno quando Simona era attesa per il programma di Anna Falchi e Beppe Convertini C’è tempo per. “Sono caduta come un pesce. Sto bene ma mi muovo con la stampella” aveva raccontato con poche parole facendo preoccupare tutti ma per fortuna non era nulla di grave.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close