Conto alla rovescia per Giorgia Palmas che prepara le borse per il parto (Foto)


Tra tradizioni e cose da non dimenticare per il parto Giorgia Palmas ha già preparato ben tre borse da portare in ospedale o in clinica quando la sua bimba vorrà venire al mondo (foto). La dolce attesa sta per terminare, Giorgia Palmas e Filippi Magnini stanno per avere una bambina e la splendida showgirl sarda è già mamma della dolce Sofia che ha 12 anni e che come tutta la famiglia non vede l’ora di tenere tra le braccia la sua sorellina. La camiciola della fortuna che le ha regalato la sua mamma è una delle prime cose che l’ex velina ha messo in borsa: “Me l’aveva regalata già per Sofia e me l’ha regalata di nuovo”. Ci sono tante cose che per il parto non dovrebbero mancare, è pronta a dare consigli alle follower in dolce attesa che la seguono sempre ma desidera anche ricevere consigli da chi magari ne sa di più.

GIORGIA PALMAS PER IL PARTO NON HA PREPARATO UNA VALIGIA MA BEN TRE BORSE

Sa che forse sta esagerando, crede che si fermerà a tre borse ma non vuole rischiare di dimenticare qualcosa. Tra le storie Instagram la Palmas ha anche spiegato il perché la bimba non può nascere in Sardegna. Avrebbe voluto avere tutti accanto ma immaginiamo sarà la sua mamma a volare da lei a breve. Il motivo della scelta di non partorire in Sardegna è semplice: sua figlia Sofia ieri è tornata a scuola, era giusto quindi tornare a casa e attendere l’arrivo della bimba proseguendo con tutti gli impegni.

Era importante il ritorno a scuola per la sua Sofia: “Era giusto ovviamente tornare e metterla nelle condizioni migliori per iniziare”. Intanto, lei ha iniziato a preparare tutto per accogliere la piccolina, pensa che si fermerà a tre borse, ha già diviso tutto, è ben organizzata, questo il motivo della scelta di prepararne tre e non una valigia grande.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close