Eva Grimaldi rompe il silenzio: “Volevo fare l’attrice,sono finita in brutti giri”

Questa volta tocca a Eva Grimaldi parla e l’attrice sceglie di farlo dalle pagine della rivista Chi. Dopo il coming out pubblico di Gabriel Garko, Eva ha scelto di non parlare. Gli è semplicemente stata vicino, come fanno gli amici, come fanno le persone che hanno un ruolo speciale. E Gabriel per lei ha solo avuto parole meravigliose. Lo ha spiegato anche a Verissimo: la storia con Eva non si può definire finta nel senso che, loro si sono voluti davvero un bene dell’anima, forse si sono anche amati ma non hanno mai fatto sess0. Ma c’è una bella differenza con la storia di Adua. In quel caso, Gabriel e l’attrice sua collega, non vivevano neppure insieme.

Oggi Eva, che ha scelto negli ultimi giorni il silenzio, rompe gli indugi e racconta chi è il suo Gabriel. Non solo, si apre e racconta quanto anche per lei è stato difficile uscire da certe dinamiche, anche se tanto lo avrebbe voluto.

EVA GRIMALDI DA CHI RACCONTA LA SUA STORIA CON GABRIEL GARKO

La nostra storia è stata creata a tavolino quattordici anni fa. Non c’è mai stato sesso, lui aveva bisogno di me e io l’ho sempre protetto. Ma c’è un amore profondo che ci lega, ancora oggi, e che va al di là della sfera fisica… lo avrei addirittura sposato o ci avrei fatto un figlio. I suoi pianti in tv di questi giorni? Sono solo il risultato delle sofferenze represse di una vita“.

E la Grimaldi sul suo di percorso di vita racconta: “Ho sempre desiderato fare l’attrice e ho fatto di tutto per realizzare il mio sogno. Ho iniziato a frequentare brutti giri a Roma e assumevo anfetamine per restare magra, non mangiavo e non dormivo praticamente più e mi sono rifatta il seno otto volte. Ero dislessica e un po’ balbuziente, ma ero talmente bella che nessuno ci ha mai fatto troppo caso”.

Gabriel a Verissimo aveva deciso di parlare anche di Eva mentre la Grimaldi, ha preferito restare in silenzio questa settimana. Al suo posto infatti, domenica sera, è stata sua moglie Imma Battaglia a dare delle spiegazioni per cercare di far capire in quale sistema i due erano finiti.

L’intervista completa domani sul numero di Chi in edicola questa settimana.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.