Paola Ferrari contro Diletta Leotta: “Non può rappresentare le giornaliste, forse Belen”

Ancora una volta Paola Ferrari scende in campo contro Diletta Leotta e ancora una volta parla in modo in diretto, confessa la sua opinione sulla collega. Nessun complimento per la Leotta ma attacchi e arrivano nel momento forse peggiore per Diletta, quello in cui il gossip  non le perdona niente e gli haters si moltiplicano. Nell’intervista di Paola Ferrari le critiche sono pesanti, le rivolge il consiglio di continuare come sta facendo e di godersi soldi e successo. Sa di sbagliare quando si arrabbia perché ci sono donne che usano il corpo per diventare famose, perché ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma il paragone con la sua gavetta è immediato. 

PAOLA FERRARI CRITICA DILETTA LEOTTA, LEI E’ RICHISSIMA E FAMOSISSIMA

“Un consiglio per Diletta Leotta? Lei è ricchissima e famosissima, mica come me che ho fatto tanta fatica per così poco. Continui così, faccia un sacco di soldi e se li goda. Quando vedo queste ragazze che usano il corpo per diventare famose, mi arrabbio e sbaglio perché ognuno è libero di fare quello che gli pare” commenta al Giornale spiegando e ripetendo come si è comportata lei: “Ho sempre considerato un affronto che qualcuno mi ascoltasse solo perché sono carina. La Leotta non può rappresentare le giornaliste italiane, come Anna Billò, Giorgia Rossi o Simona Rolandi. Lei può rappresentare solo se stessa. O forse Belen”.

Come sempre niente peli sulla lingua e prosegue: “Alla guida di Dazn c’ è una donna molto in gamba, molto bella e molto capace come Veronica Diquattro. Spero che con lei i modelli femminili possano cambiare”.

Il gossip ha cercato di evitarlo sempre, il suo obiettivo era la carriera: “Per me era inconcepibile avere love story con calciatori, avrei perso tutta la credibilità di giornalista che stavo costruendo con una fatica spaventosa. Non era facile sopportare i sorrisi ironici di chi al campo ti vedeva come un’ochetta in cerca di gloria”. Cosa risponderà Diletta? In passato l’ha già fatto invitandola a prendere un caffè insieme per farle cambiare idea, ma forse era solo una risposta e non un vero invito. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.