La fortissima frase di Claudia Mori a sua figlia Rosalinda: l’ha perdonata

La prima puntata di Belve su Rai 2 in onda il 14 maggio 2021 si è aperta con una intervista molto intensa di Francesca Fagnani a Rosalinda Celentano. “Lei è la figlia della coppia più bella del mondo” ha ricordato la conduttrice alla Celentano che di certo lo sa bene. I suoi genitori si sono amati e si sono trovati, un amore che Rosalinda forse non ha ancora trovato nella sua vita. Difficile farlo se in primis non si ama ste stessi. E’ la stessa Rosalinda a ribadirlo, lo aveva già detto in una sorta di confessione a Ballando con le stelle ma lo ribadisce anche a Belve. Non si è mai piaciuta tanto che fino a qualche tempo fa se si fosse dovuta dare un voto avrebbe detto -1, oggi invece riesce anche a pensare a un numero quasi vicino alla sufficienza. Dell’intervista di Rosalinda a Belve ha colpito però anche una cosa che la figlia di Celentano ha detto su sua madre. Una frase molto forte che oggi l’attrice ha perdonato a sua madre e che anche per questo racconta senza troppi giri di parole.

 

Meglio una stanza vuota che una figlia così: la frase di Claudia Mori

“Io non credo assolutamente nell’omosessualità, non mi sono mai sentita appartenente a una categoria. Continuo a tagliarmi i capelli perché ogni volta che lo faccio è come se levassi la polvere dai miei pensieri. A diciassette anni ho incontrato una ragazza più grande di me che danzava e mi sono innamorata di lei” ha spiegato Rosalinda Celentano nella sua intervista nel programma di Rai 2. La madre, Claudia Mori, la sorprese mentre si baciava con una donna in camera sua e le disse: “Meglio una stanza vuota che una figlia così”

Una frase che ha colpito moltissimo chi stava seguendo il programma e che ha fatto anche discutere. Rosalinda non ha nessun dubbio su quelle parole. “Li per lì non capii, mi sono sempre considerata una creatura che mangia, dorme… Uguale agli altri. La cosa innaturale è quando una persona non ama per me. L’ho perdonata? Sì, certo. Rosalinda non lo considera un rifiuto materno ma più uno spavento. “Come dicevo prima, perdonato a fatica più me stessa” ha aggiunto Rosalinda.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.