Elisa Di Francisca: è nato il secondo figlio e pubblica la sua prima foto

Dopo la nascita del primo figlio Elisa Di Francisca è diventata mamma per la seconda volta e con l’arrivo di Brando c’è la sua seconda vittoria più importante. La campionessa di scherma ha annunciato su Instagram che è diventata mamma di nuovo a quattro anni dalla nascita di Ettore. Dopo avere rinviato le Olimpiadi di Tokyo adesso ha appeso del tutto il fioretto al chiodo. La sua priorità è la famiglia e con Ivan Villa la dolce Elisa Di Francisca ha coronato un altro sogno. “Benvenuto tra noi Brando” con pochissime parole la Di Francisca ha presentato al mondo il suo secondo figlio.

ELISA DI FRANCISCA CON LA SECONDA GRAVIDANZA IL RITIRO DALLO SPORT

Elisa e Ivan si sono sposati nel 2019, lui è autore e produttore televisivo, si sono conosciuti grazie al programma “La papera”. Dopo la nascita del primo figlio il desiderio era quello di restare subito incinta ma ha poi ricominciato con il fioretto, decisa a partecipare alle ultime Olimpiadi, quelle di Tokyo. Una decisione presa in due, ma poi tutto è cambiato con il rinvio dei giochi olimpici e lo scorso marzo con l’inizio del lockdown ha avuto un periodo difficile.

“Ero divisa tra la voglia di fermarmi e la promessa che avevo fatto di continuare, con tutti i sacrifici che avrebbe comportato. Di fronte all’incertezza di un’ Olimpiade ancora in bilico, ho quindi deciso di aggrapparmi al valore che mi hanno trasmesso i miei genitori, la famiglia, e di credere in un mondo migliore” aveva spiegato e così non ha perso altro tempo.

Può essere fiera di tutti i suoi risultati, nel fioretto e nella vita privata. Adesso si gode le sue medaglie e i suoi bambini, l’amore che ha saputo creare, la sua famiglia. Tantissimi i follower che continuano a farle gli auguri ringraziandola di avere condiviso uno scatto così tenero con suo figlio Brando.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.