Mara Venier di nuovo in ospedale: “Chissà quando finirà”

Anche questa estate non è per niente semplice per Mara Venier che questa mattina è tornata in ospedale. La conduttrice prima della chiusura di Domenica In ha raccontato a tutti la sua disavventura, il problema scaturito da un intervento ai denti, un impianto che le è stato poi rimosso ma che le aveva già procurato danni. Sembra che quei danni per Mara Venier siano ancora presenti o che comunque non tutto sia risolto per lei. E’ quanto lei stessa ha lasciato intendere mostrando nelle ore scorse il reparto in cui stava per entrare. Un altro ingresso al Policlinico Umberto I e ancora una volta la Venier è all’ingresso del reparto di chirurgia maxillo-facciale. Non ha chiarito se era lì per una visita di controllo, per un nuovo ricovero o un altro intervento, ma dal suo sfogo è chiaro che la ripresa è ancora lunga.

COME STA MARA VENIER?

“Eccoci ancora qua, chissà quando finirà” ha commentato la conduttrice di Domenica In tra le sue storie Instagram. Lo sconforto è tra le sue parole, assurdo che da un’operazione che sembrava semplice sia ancora alle prese con questo problema. Un problema ai nervi causato dalla prima operazione. Non dice molto Mara, forse la situazione è sempre la stessa, forse ancora ha gli stessi problemi di qualche settimana fa. Aveva già spiegato di dovere attendere più di un mese per scoprire i danni reali e capire se era necessaria un’altra operazione. 

Un vero incubo per la Venier che intanto cerca di essere serena, di essere positiva, anche se la mancanza di sensibilità a parte del viso e la fatica a riprendersi non sono facili da superare. Continuiamo anche a vederla sorridere con suo marito, il nipotino più piccolo che è la sua vera forza. Non è mancata nemmeno al compleanno di Jerry Calà, suo ex marito e oggi suo carissimo amico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.