Karina Cascella rinuncia a Venezia e cambia lavoro

Quest’anno chiunque è andato a Venezia, anche Karina Cascella lo fa notare basita confessando che si aspettava di vedere sfilare anche Biancaneve e i sette nani, certo più famosi di altri. Non desidera fare polemiche ma spiega che tutti possono sbarcare alla Mostra del Cinema di Venezia, certo per ognuno l’accoglienza è poi diversa. Karina Cascella era stata contattata da un paio di sponsor, perché è per pubblicità che i non protagonisti partecipano, questo è chiaro. Lei ha rinunciato, si sarebbe sentita in imbarazzo. Ci chiediamo se i non attori, i non registi, i non sceneggiatori, i non produttori e così via avvertono la sua stessa difficoltà in questi giorni in laguna. La Cascella è schietta, forse perché ha deciso di cambiare lavoro, ma spiega che è davvero molto semplice sfilare sul red capet di Venezia 78.

Karina Cascella spiega perché ha rifiutato la passerella a Venezia

“Nonostante in questo tipo di manifestazioni si utilizzino ormai delle figure social io mi sarei sentita in imbarazzo, inappropriata e fuori luogo”. Brava Karina! “Secondo il mio pensiero, tranne alcune figure di spicco dal punto di vista social, tutto il resto è puro contorno e bisogno di mostrarsi ad ogni costo, cose che non appartengono per niente”.

L’ex opinionista di Uomini e Donne spiega che ha cambiato lavoro, che la vita come il lavoro è fatta di cicli. Dopo il programma di Maria De Filippi ha partecipato per 10 anni a quelli di Barbata D’Urso, sempre da opinionista, adesso non c’è più spazio per lei ma lo aveva già messo in conto perché “nulla dura per sempre, anche Instagram finirà prima o poi, ci sarà altro e allora useremo tutti un’altra piattaforma… Non bisogna mai arrivare impreparati nella vita, per quello che mi riguarda ho sempre pensato al futuro. Una come me non vive di visibilità… ho sempre avuto i piedi piantati per terra”.
Karina Cascella confessa che è più nobile restare a casa delle volte che andare in tv o in altri posti a rappresentare ciò che non si sa fare o che non si è. Tra un post e un’intervista ha spiegato che con il fidanzato ha aperto un ristorante di carne argentina a Bergamo e lei si occupa delle prenotazioni, dell’accoglienza nel locale o altro. Sa che prima o poi le cose finiscono, era preparata ed è soddisfatta.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.