Francesca Alotta racconta del tumore all’utero, il suo ginecologo non aveva capito niente

Francesca Alotta ha già raccontato del tumore all’utero contro cui ha dovuto lottare ma alla rivista DiPiù confida dei disturbi intimi, della visita dal suo ginecologo. E’ fondamentale la prevenzione ma anche affidarsi ai medici giusti. Francesca Alotta aveva una massa tumorale già estesa, per lei è stato necessario un intervento d’urgenza ma non è stato nemmeno così semplice scoprire che aveva un cancro. A fare scattare l’allarme erano stati dei disturbi intimi, ma dopo la visita sembrava non ci fosse niente di preoccupante. La cantante oggi confida che il suo ginecologo non aveva capito di cosa si trattasse. E’ stata una sua amica a consigliarle di cambiare medico, di fare altre visite, sentire altri pareri. Quello che la Alotta ha poi scoperto l’ha gettata nello sconforto.

Francesca Alotta: “Mi è stato diagnosticato un tumore maligno all’utero ed era già molto esteso”

“Avevo dei disturbi ‘intimi’ ma il mio ginecologo non aveva capito di cosa si trattasse. Una mia amica mi ha consigliato di cambiare subito medico, l’ho fatto e mi è stato diagnosticato un tumore maligno all’utero che era già molto esteso! Mi è crollato il mondo addosso: sono stata operata d’urgenza e ho fatto la radioterapia. Mi sono aggrappata alla fede e mi è stata di grande aiuto” ha raccontato la cantante impegnata in questa edizione di Tale e Quale Show.

Un dramma che si è per fortuna risolto nel migliore dei modi ma Francesca racconta di un’esperienza terribile. E’ stata però capace di volgere tutto in modo positivo dopo la malattia, dopo il tumore. “Esperienze così terribili possono avere conseguenze positive. Dopo la malattia io mi sento una donna nuova, ho imparato a volermi bene e ad apprezzare appieno le piccole e grandi gioie di ogni giorno”.

Ha avuto tanti dolori nella sua vita ma oggi sente di essere rinata, non solo come donna ma anche come artista, finalmente.  

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.