Rosa Perrotta ha paura del virus e non manda più il figlio all’asilo

Rosa Perrotta figlio

Dopo l’annuncio di Fedez sul pericolo virus per i bimbi piccoli, soprattutto per i neonati, Rosa Perrotta ha subito ritirato il figlio dall’asilo. L’ex protagonista di Uomini e Donne sta per avere il secondo figlio e ha paura soprattutto per lui quando nascerà. In più il piccolo Ethan di due anni e mezzo è a casa da venti giorni perché ammalato dopo solo una settimana di asilo. Rosa Perrotta ha così spiegato ai follower tutta la situazione confidando che ha maledetto più volte il giorno che ha portato il suo bambino all’asilo. Il figlio di Rosa e Pietro Tartaglione è in via di guarigione, niente di grave ma lei non solo ha paura che tornando al Nido si ammali di nuovo ma che quando nascerà il fratello ovviamente contagerà anche lui. La situazione in questo momento sembra davvero un po’ complicata, sembra che non solo Vittoria, la figlia di Fedez e Chiara Ferragni, sia ricoverata in ospedale per il virus respiratorio sinciziale ma anche tantissimi bambini al di sotto di un anno come lei.

Rosa Perrotta ha paura del virus respiratorio che sta colpendo i bimbi piccoli

Del tutto comprensibile la sua paura di mamma mentre racconta che andando in ospedale ha visto tanti bambini che non stavano bene, poi deve avere letto le raccomandazioni di Fedez e si è spaventata.

“Col cavolo che lo rimando all’asilo quando si è ripreso… Non mi posso permettere che torni a casa a infettare il fratellino appena nato”. Il bebè non è ancora nato ma la Perrotta vuole essere previdente, quindi Ethan resta a casa, la loro esperienza con l’asilo è durata solo una settimana ed è già terminata.

Intanto, Rosa inizia a pensare a cosa mettere nelle borse in vista del parto. Tra le stories mostra le borse che le hanno inviato e confida che dovrebbero già essere pronte.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.