Miriana Trevisan parla delle notti di fuoco al GF VIP 6: “Ho sentito cose che voi umani non potete capire”

miriana trevisan gf vip

Il Grande Fratello VIP 6 è terminato con la vittoria di Jessica Selassiè ma i protagonisti di questa edizione continuano a regalare aneddoti su quello che non si è visto, su quello che succedeva nella casa e di cui poco si è parlato. Ieri per esempio, Miriana Trevisan, intervistata a Casa Chi, ha raccontato alcuni dettagli delle notti infuocate nella stanza in cui dormiva lei. A quanto pare abbiamo visto ben poco ma sarebbe successo davvero di tutto. Non solo, la Trevisan ha anche fatto un bilancio di quello che potrebbe succedere alle coppie nate nella casa del Grande fratello VIP 6, parlando del futuro e di quello che pensa di questi amori.

Le rivelazioni infuocate di Miriana Trevisan sulle notti del GF VIP 6

Unica nota negativa a quanto pare, per Delia e Alex Belli che in questi giorni sono inseparabili e sono tornati da poche ore a Milano, nella loro factory. Per i due, Miriana non prevede un grande futuro e spiega: “Quale coppia scoppierà prima? Alex e Delia sono già scoppiati, sono belli scoppiati così.

Viste le doti da streghetta della Trevisan, le è stato chiesto qualcosa anche sulle altre coppie e ha raccontato: “Basciano e Sophie, vedo una grande passione, ma c’è da fare un percorso. Io sentivo le cose più sconce, ma anche le dichiarazioni più belle. Loro due si dichiaravano il loro amore in piena notte.”

E ovviamente poi anche un commento sulle altre coppie nate nella casa del Grande Fratelli VIP 6: “ Lulù e Manuel sentivo delle cose assurde di notte, tipo ‘zia Miri aiuto questo mi pizzica e mi fa cose’. Federica e Gianmaria li vedo bene, poi lui, dopo aver avuto Soleil, questa donna è oro colato. La coppia che ha consumato di più al GF Vip? Secondo me Lulù e Manuel, io sentivo e vi giuro che è così. Voi umani non potete capire cosa succedeva in quella camera“.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.