Wanda Nara senza filtri su instagram tra cellulite e acne

Wanda Nara si mostra senza filtri sui social: anche acne e cellulite non si nascondono
wanda nara

Donna in carriera, mamma di cinque figli, moglie di uno dei calciatori più chiacchierati al mondo. Wanda Nara è seguitissima sui social, protagonista assoluta del mondo del calcio anche grazie al suo ruolo di procuratrice, ha una sua linea di prodotti di benessere. E’ una mamma sempre presente, una donna che lavora e una moglie che tra alti e bassi, ha deciso di tenere insieme la sua famiglia, perdonando anche delle cadute del suo compagno. Wanda Nara si mostra spesso al naturale sui social, altre volte usa i filtri. Ma nelle ultime ore ha deciso di lanciare un messaggio importante a chi la segue, a tutte le ragazze che non si sentono belle, a chi pensa che sui social ci sia solo verità ( e dimentica il potere dei filtri). La Nara ha deciso di dare qualche dritta alle ragazze che la seguono e lo ha fatto mostrandosi senza filtri.

Wanda Nara si mostra senza filtri sui social: le sue parole per le ragazze che la seguono

«Ragazze, se ho tanto successo anche così, vi consiglio di iniziare a mangiare pizze senza sensi di colpa. Ovviamente nessuno carica una foto dove sta male. Quando mi sono ammalata di Covid non caricavo le foto di me distrutta a letto». Nessun problema, però, a farsi vedere per quello che è davvero: «E sì! Ho la cellulite come tanti di noi, anche l’acne. E in estate si vede la ricrescita perché mi prendo una pausa dalla tinta. Comunque… sono reale. E scelgo il mio profilo migliore da caricare in rete».

Insomma, sui social possiamo anche scegliere la foto migliore, quella che ci piace di più, ma nella vita vera, non dimentichiamo di mettere la nostra felicità al primo posto. La Nara ha poi scherzato: «Io di solito mangio polenta, riso o tagliatelle al burro. Ma non sono molto instagrammabili».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.