Sarah Nile senza filtri, magrissima e con la pelle rovinata dopo le cure ormonali

Adesso può dire la verità Sarah Nile e si mostra senza filtri dopo le cure ormonali che l'hanno distrutta
Sarah nile oggi

Per la seconda volta in pochi anni Sarah Nile si è sottoposta alle cure ormonali per restare incinta. A quattro mesi dalla nascita del primo figlio ha subito voluto iniziare un nuovo percorso per un secondo bebè nonostante gli effetti devastanti dei tanti medicinali. E’ felice Sarah Nile perché sarà mamma per la seconda volta ma oggi svela come sta dopo tutte le cure. Mostra il viso scarnito, la stanchezza mista alla paura, i chili persi, è davvero molto magra, le macchie sul volto, la disidratazione e la lista è lunga ma lei è felice. In questo modo Sarah Nile risponde a chi in questi anni e soprattutto negli ultimi mesi le ha detto di tutto facendo domande che andavano evitate, pensando a chissà cosa.

La risposta di Sarah Nile alla sua magrezza

“Questa sono io oggi! Un viso scarnito, provato dalla stanchezza e dalla paura che tutto possa finire all’improvviso, gli occhi disidratati, la pelle rovinata dalle macchie che provocano le cure ormonali e troppi chili persi per la nausea costante” inizia così il suo lungo post. L’ex gieffina non deve spiegare nulla a nessuno ma desidera farlo perché stanca, perché ha represso tanto dentro se stessa, perché magari questo può aiutare altri a fare silenzio quando è inopportuno parlare e domandare.

“Questa immagine deve servire a sensibilizzare tutte quelle persone estranee e non che fino ad oggi non sapendo cosa avessi, guardandomi con occhi sbarrati e indiscreti mi hanno detto: ‘mamma miaaa, ma come sei magra ?! Ma che hai?!’ Ad oggi posso dirlo, sono incinta e strafelice di esserlo”.

Pensa però a chi nasconde dietro questi problemi dei dolori immensi: “Ma avrei potuto avere altro! Qualcosa di brutto! O magari non avere nulla! O semplicemente essere più magra. Questo vale allo stesso modo per i chili in eccesso, dovuti alle cure ormonali, o al cortisone per curare qualche patologia o perché semplicemente a uno c’ piac e mangia’!!! Nessuno vi dà il diritto di entrare a gamba tesa nell’anima di un altro essere umano. Abbiate educazione, tatto, sensibilità e soprattutto facitv e caxx vuost’! Se avrà modo e voglia sarà proprio la persona interessata ad aprirsi e raccontare se o qualcosa sta accadendo. Detto questo, inizio molto lentamente a stare meglio quindi a breve ritornerò ad essere la strafiga di sempre”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.