Emanuela Folliero ha rischiato di morire per un tostapane, ha commesso un grave errore

Emanuela Folliero ha rischiato la vita a causa di un tostapane, ha preso la scossa ma è stato per un suo grave errore
Emanuela folliero scossa elettrica

Oggi Emanuela Folliero può raccontarlo ma ha davvero rischiato di morire. Tutto a causa di un tostapane ma se Emanuela Folliero ha preso la scossa elettrica è stato per un suo errore. Racconta tutto ospite del programma Trends&Celebrities su Rtl, ha ancora paura se ci pensa e ha ragione perché ha rischiato davvero di non esserci più per una sciocchezza, l’uso del tostapane. E’ stata imprudente, chissà quante volte la presentatrice avrà spiegato a suo figlio che ha 14 anni di fare attenzione con la corrente elettrica, ed è stata proprio lei a sbagliare, a distrarsi. Tutto è accaduto durante le vacanze di Natale, la Folliero ha preso una scossa elettrica inserendo la presa del tostapane.

Emanuela Folliero e la scossa con il tostapane

Non una scossa lieve ma una scossa elettrica che l’ha fatta finire a terra, svenuta. A trovarla è stato suo figlio, poco dopo. Ma cosa ha combinato Emanuela Folliero? Un errore che non si deve mai commettere: ha collegato la spina del tostapane con le mani umide. Un gesto assurdo, molto pericoloso, sempre.

Un incidente che per fortuna si è concluso solo con un grosso spavento da parte del volto noto delle televendite e della sua famiglia, soprattutto suo figlio. Dopo la scossa Emanuela Folliero è subito caduta a terra, suo figlio ha chiesto aiuto, ha chiamato i soccorsi, l’ambulanza. Tutto è accaduto il giorno della Befana: “Tanto spavento ma per fortuna è andato tutto bene. Avevo le mani umide e ho deciso di collegare il tostapane prendendo, così, la scossa. Sono caduta a terra e mio figlio ha subito chiamato l’ambulanza. Sono stata fortunata e posso raccontarlo perché non è accaduto nulla di grave, solo tanta paura”. 

Che sia di esempio a tutti, mai le mani bagnate o umide per collegare una spina alla presa, facciamo attenzione alla corrente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.