Gennaro Lillio a Pomeriggio 5 risponde alle accuse di Francesca de Andrè: “ci vediamo in tribunale”


Gennaro Lillio ha diritto di replica nella puntata di Pomeriggio 5 in onda il 30 settembre 2019 e risponde alle pesanti accuse di Francesca de Andrè. Domenica scorsa, l’ex concorrente del Grande Fratello, e sua ex fidanzata, lo aveva accusato dal salotto di Domenica Live di esser stato violento nei suoi confronti, di averla “scaraventata” dall’altra parte di una stanza di albergo nel corso di una discussione. Oggi Gennaro, nel salotto di Barbara d’Urso risponde indignato a queste accuse e non ha nessun dubbio: la De Andrè sarà querelata per queste dichiarazioni che ha fatto. “Smentisco questa cattiveria e diffamazione fatta nei miei confronti” ha detto subito Gennaro nel salotto di Pomeriggio 5. La d’Urso ha sottolineato che pensava avesse chiesto come stava Francesca dopo quello che è successo ieri ma Lillio ha ribadito che le accuse fatte da lei vanno ben oltre e sono ben più gravi per cui a lui premeva parlare di questo argomento, non di altro. Gennaro che ha vissuto sin da piccolo da solo con la sua mamma e la sua nonna non ci sta a ricevere questo genere di accuse.

GENNARO LILLIO NEGA DI AVER USATO VIOLENZA A FRANCESCA DE ANDRE’ E RISPONDE DA POMERIGGIO 5

Il modello, molto indignato dalle accuse fatte da Francesca de Andrè non ci sta e molto infervorato si difende.

“Io non ho mai sfiorato Francesca né nessuna altra donna della mia vita. Sulla violenza sulle donne non si scherza e sicuramente la signorina mi verrà a rispondere nelle sedi opportune! Perché ha detto questo? Probabilmente vuole infangare me per coprire la figura di m** che è tornata con il suo ex!”.

Gennaro nega di aver fatto uso di steroidi e fa una passerella nello studio di Canale 5 per dimostrare che il suo fisico non è di certo quello di un uomo che prende certe sostanze. E ribadisce che risponderà nelle sedi giuste anche per questo.

Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close