Melissa Satta a Verissimo, non dirà mai di chi è stata la colpa della crisi con Boateng (Foto)


satta boateng

Le anticipazioni di Melissa Satta a Verissimo riferivano del suo dolore per la separazione da Kevin Prince Boateng e tutta la forza di una donna che ha rimesso in piedi il matrimonio senza accusare nessuno e mantenendo privata quella parte della sua vita, la sua famiglia (Foto). In onda Melissa Satta ha confermato che non dirà mai di chi è la colpa, chi ha sbagliato e cosa è successo. E’ evidente che la crisi, la separazione, ci siano state per motivi ben precisi ma è ben più evidente che la showgirl sarda voglia lasciarsi tutto alle spalle, continuare a proteggere la coppia e soprattutto il figlio Maddox, dare un’altra importante possibilità al suo matrimonio. Non fa finta di niente, sottolinea che un amore che finisce, un matrimonio che va a rotoli non è certo una cosa bella ma non esiste la famiglia perfetta. Ha molto da dire su chi al giorno d’oggi lascia perdere tutto con molta facilità, fa il mea culpa sempre perché forse si sbaglia in due, anche se magari a sbagliare è stato l’altro.

MELISSA SATTA VALE SEMPRE LA PENA DI LOTTARE FINO IN FONDO

Tra tanti divorzi e separazioni l’ex velina pensa al futuro: “Vale sempre la pena lottare fino in fondo, almeno tra tanti anni potrò guardarmi indietro e dire ‘Io ci ho provato”. E’ molto riservata, ci sono cose che desidera tenere dentro. “Non esiste la famiglia perfetta, al giorno d’oggi tutti si lasciano con molta facilità. Noi abbiamo bruciato tante tappe… non dirò mai cosa è successo e di chi è colpa, in una relazione in primis faccio un mea culpa…”.


Lei però sa benissimo quali sono gli errori commessi da entrambi ed è importante che tutti e due lo sappiano. “All’inizio devi sempre lasciare una porta aperta, comunque hai una famiglia – qui forse si intuisce più di quello che vorrebbe dire – Le nostre mamme o le nostre nonne avevano più spirito di sacrificio”.


Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close