Maria de Filippi tra lavoro e quarantena in casa con Maurizio: le rivelazioni

Nella sua ultima intervista per Il Corriere della sera, Maria De Filippi prova a raccontare come sta vivendo questo periodo difficile per tutti. L’azienda le ha chiesto di andare in onda con Amici, senza pubblico, senza ospiti, in una situazione surreale che è anche difficile da spiegare. Lei ha accettato questa sfida, nell’ottica di poter dare qualche ora di leggerezza al pubblico a casa con un talent che mette al centro i giovani. Ma questo significa anche uscire di casa tutti i giorni per lavorare, entrare in contatto con tante persone e poi tornare a casa dove ad attenderla c’è Maurizio Costanzo.

A tal proposito la conduttrice ha spiegato come in famiglia si vive la quarantena. Non è semplice da gestire ma con qualche piccolo accorgimento tutto diventa possibile.

L’INTERVISTA A MARIA DE FILIPPI: LA VITA IN QUARANTENA TRA LAVORO E CASA

Le parole di Maria de Filippi nella sua intervista per il Corriere della sera:

Prendiamo tutte le precauzioni. Al lavoro siamo tutti con le mascherine e manteniamo le distanze, viviamo una quarantena collettiva. A casa è tutto disinfettato con l’alcol, le scarpe rimangono sul pianerottolo, all’ingresso c’è l’amuchina, per la cena si sta nello stesso tavolo ma lontani. A tutti noi è venuta a mancare la normalità, che adesso capiamo essere la cosa più importante del mondo: la tua vita normale – per quanto a volte la ritenevi banale — è invece essa stessa la vita più vera».

Maria e Maurizio, ancora prima della quarantena avevano anche l‘abitudine di dormire in due stanze diverse, stare distanti un altro pochino, non ha quindi condizionato molto la loro vita!

Proprio ieri intanto, è circolata la notizia sulla possibile positività di Costanzo al coronavirus. L’ennesima bufala che, l’ufficio stampa del giornalista ha dovuto prontamente smentire

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.