Silvia Provvedi racconta le prime emozioni dopo il parto in attesa di presentare Nicole alla zia

E’ nata ieri la piccola Nicole, la figlia di Silvia Provvedi e del suo compagno Giorgio. In queste ore sono stati tantissimi i messaggi sui social arrivati alla cantante che ha deciso di rispondere con delle storie dall’ospedale! Approfittando delle ore in cui non ha dormito e delle nanne della piccola, Silvia ha provato anche a raccontare quelle che sono state le sue emozioni dopo il parto. Una gioia ovviamente indescrivibile che non riesce neppure a spiegare. Super emozionata e contenta per l’arrivo della piccola. Ha ricevuto poi l’affetto di migliaia di persone che le hanno scritto dopo la nascita della bambina. Ma c’è una cosa che la rende triste anche se sa che presto tutto andrà bene, anzi meglio. In ospedale purtroppo non ha potuto ricevere visite, come succede ormai da mesi a tutte le donne che partoriscono. Solo il suo compagno ha potuto vedere la piccola Nicole e questo significa che per il momento, Giulia Provvedi, l’amatissima sorella di Silvia, non ha conosciuto la sua nipotina. “Mi state chiedendo in tantissimi se Giulia è venuta qui in ospedale, purtroppo no, le regole non lo prevedono” ha detto Silvia che spera di ricongiungersi il prima possibile con la sorella.

GIULIA PROVVEDI LE PRIME EMOZIONI DOPO LA NASCITA DI NICOLE

In questi giorni si sono tenute in contatto con le video chiamate e per il momento Giulia ha conosciuto così la piccola. La Provvedi poi si è divertita a condividere con i suoi followers alcuni video girati poco prima del parto, dal momento in cui si sono rotte le acque in poi. Non potendo parlare con nessuno in stanza da sola, Silvia ha registrato dei video che ha poi mostrato questo pomeriggio alle persone che la seguono!

Non ci resta che attendere anche questo primo incontro tra la piccola Nicole e la zia Giulia che speriamo venga documentato perchè di certo sarà ricchissimo di emozioni!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.