Silvia Provvedi riceve una lettera dal carcere per l’anniversario, è del papà di sua figlia (Foto)


Giorgio De Stefano è ancora in carcere e Silvia Provvedi non avrebbe mai immaginato di vivere i suoi primi mesi da mamma in questo modo (foto). La storia d’amore tra Silvia Provvedi e il papà di sua figlia sembra resti forte, l’ha dimostrato la cantante scrivendo un unico post di sostengo a Giorgio e fermando il tempo a quel momento sul suo profilo Instagram. Lo dimostra però anche la lettera d’amore che lui le ha inviato nel giorno del loro secondo anniversario. Due anni di vita insieme e con delle rose rosse e i versi di una canzone di Arisa lui le ha dedicato tutto il suo amore ringraziandola di esserci. L’arresto il 25 giugno e dal post di Silvia Provvedi non c’è stata più alcuna notizia, attendono la fine delle indagini ma intanto la vita prosegue e non deve essere semplice per l’ex naufraga ed ex gieffina.

SILVIA PROVVEDI MOSTRA IL BIGLIETTO D’AMORE DEL SUO FIDANZATO

Due anni d’amore e una distanza insopportabile per Silvia che è diventata mamma da pochissimo tempo. “Meraviglioso amore mio, meraviglioso come un quadro che ha dipinto Dio con dentro il nostro nome”, scrive De Stefano riportando i versi del brano di Arisa “La notte”. Poi prosegue: “Stringiti forte a me così non ho paura mai. Grazie di esistere, buon anniversario vita mia”. 

Silvia Provvedi mostra il biglietto, le rose rosse e scrive: “Due anni di non più forti di prima” dimostrando così al suo compagno che continua a restargli accanto, che continuano ad amarsi, non lo lascia solo in questo periodo così complicato.

Giorgio De Stefano è imprenditore nella ristorazione, non fa parte del mondo dello spettacolo ma è molto conosciuto a Milano. Stanno insieme dal 2018, da quando la storia d’amore tra Silvia e Fabrizio Corona era ormai finita, anche in quel caso un amore non semplice. 

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Coppie VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close