Il dramma di Alessia Cammarota e Aldo Palmeri: hanno perso il loro bambino

Avevano annunciato pochi giorni fa il sesso, avevano raccontato molto di questa terza gravidanza ai chi li segue da anni con affetto. Alessia Cammarota e Aldo Palmeri sono una delle coppie più amate di Uomini e Donne. Passano gli anni, la famiglia si allarga, Aldo e Alessia si sono sposati e hanno due bambini, ma l’amore dei fan per questa coppia cresce sempre di più. Ed erano tutti felicissimi di sapere che Alessia sarebbe rimasta la principessa di casa, visto che lei e Aldo aspettavano un altro maschietto. Lo avevano annunciato con i palloncini colorati, come si fa sempre più spesso! Avevano condiviso questa gioia grandissima con tutte le persone che davvero li seguono con amore da tempo.

Ieri però Alessia ha annunciato via social il dramma che l’intera famiglia sta vivendo. Lei e Aldo hanno perso il bambino che stavano aspettando. Un dolore immenso che le nostre parole di certo non possono spiegare. In pochi minuti, sono scomparse dai social anche le foto di quella festa, perchè di certo, quelle immagini fanno molto male.

Dramma per Aldo e Alessia: hanno perso il bambino che aspettavano

Aldo e Alessia avevano annunciato questa gravidanza qualche settimana fa, rivelando poi pochissimi giorni fa anche il sesso del bambino, felici di condividere con tutti una gioia così grande. Di alti e bassi nel loro rapporto ce ne sono stati tantissimi ma adesso, in modo sereno, stavano vivendo un altro sogno. “Non era tempo per noi” ha scritto Alessia nella storia sui social per annunciare l’aborto.

Non era tempo per noi. Non tutto va sempre come speriamo. Nessuna domanda, nessun racconto: vi prego! Abbiamo solo bisogno di affrontare il nostro dolore, DA SOLI. Speriamo capirete

Aldo e Alessia sono già genitori di Niccolò, cinque anni, e Leonardo, tre. Il terzo figlio era atteso per l’estate. Al momento solo Alessia ha deciso di raccontare qualcosa del dramma che la famiglia sta vivendo mentre Aldo ha scelto il silenzio. Chiedono di rispettare il loro dolore, ed è sicuramente la sola cosa che si può fare in questo momento. Inutile chiedersi il perchè, il per come, quando e se avranno voglia, dovranno essere loro a raccontarlo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.