Arisa discute con l’ex fidanzato ma interviene Naike Rivelli

Un post di Arisa su Instagram ha scatenato la risposta dell’ex fidanzato, Andrea Di Carlo, ma anche di Naike Rivelli e infine dei fan della cantante. Un tira e molla infinto tra Arisa e Andrea ma ieri prima di andare a letto Rosalba ha pubblicato una foto che già da sola dice molto. Se stessa riflessa sul vetro, dalla finestra guarda fuori ed è lei a scattare il selfie. Poi il messaggio che non è indirizzato a qualcuno ma il manager che continua a seguirla si è sentito colpito. Il post era diretto a lui? “Tu pensi che io non sappia scrivere, nè pensare con la mia testa – inizia così il post della cantante lucana – E invece, lo sai che quando stiamo insieme cerco di venire dalla tua per non litigare e sto zitta? Abbiamo vedute diverse o forse troppo simili per cavarci qualcosa di buono. Davanti allo specchio troviamo l’amore, e sia per me che per te, ci vuole… qualcuno davvero capace di amare”.

LA RISPOSTA DI ANDREA DI CARLO E IL COMMENTO DI NAUKE RIVELLI

“Io sono quello che conosci con pregi e difetti che sai e hai visto – ed è lui a scrivere – Non ho inganni, non so se risulto presente o assente. Sono io. E sai tutto. Sai chi sono, cosa provo, cosa dare e cosa non so dare. Tu devi andare e stare dove davvero vuoi e solo quando lo saprai e lo vorrai starai bene. Scoprilo e fallo. E’ il migliore augurio che posso fare a chi tengo”. Che succede? Sono tornati insieme, vogliono provarci ancora una volta? 

“Per amare serve il cuore non la testa . Per amare ci vuole coraggio e voglia di crescere. Notte baby” conclude poi Andrea. Tocca infine alla figlia di Ornella Muti, che evidentemente conosce bene entrambi: “Magari parlane privatamente sarebbe meglio per entrambe”, sicuro si riferisse ad Arisa e Andrea? Lo scopriremo con i prossimi post sui social. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.