L’appello di Sara all’ex Zaniolo a pochi giorni da parto: “emancipati e apri il tuo cuore di padre”

A pochi giorni dalla nascita di suo figlio Tommaso, Sara Scaperrotta, la ex fidanzata di Nicolò Zaniolo, piantata in asso dopo aver annunciato la gravidanza alla fine del 2020 rompe il silenzio e torna a parlare sui social. Lo fa senza accusare il suo ex in modo diretto, ma facendo capire di credere da sempre che siano le persone intorno a lui che gli impediscano di viversi almeno la gioia della paternità. Perchè se è vero che le storie d’amore finiscono, anche senza un perchè, è altrettanto vero che i bambini non devono pagare per questo. Nel suo post sui social, Sara ricorda inoltre che il bambino che presto verrà alla luce, è stato voluto e cercato, non è nato per caso, non è assolutamente il frutto di un errore. Ed è importante provare per l’ennesima volta, a quanto pare, a ricordarlo a Nicolò. Lo fa in modo pubblico perchè dice di esser stata bloccata su tutti i social ma vorrebbe davvero che il calciatore facesse parte della vita di Tommaso.

Il duro sfogo dell’ex di Zaniolo a pochi giorni dalla nascita di Tommaso

È quasi arrivato il momento – scrive su Instagram, amareggiata -. Sono giunta al termine del mio percorso di gravidanza, consapevole che questo sarà il principio del viaggio più bello, emozionante, serio e impegnativo della mia vita. Non ho mai parlato della mia vita privata, perché come tale ho sempre cercato di proteggere me e il mio bambino. Con questa consapevolezza, dopo mesi di silenzio, ho scelto di chiarire alcune cose, poiché è mio forte desiderio far nascere mio figlio nel clima più sereno possibile, senza lasciare nulla in sospeso”. “Tommaso è frutto dell’amore di due persone: è stato voluto, cercato, desiderato e la scoperta del suo arrivo è stata celebrata in un clima di gioia condivisa. Poi qualcosa è cambiato, e mi sono trovata di colpo a percorrere questo cammino verso la genitorialità da sola, senza supporto di alcuna natura” ha spiegato senza girarci troppo intorno Sara.

Nonostante le accuse mosse anche dalla madre di Zaniolo ormai quasi un anno fa, la ragazza è pronta comunque a far pace con il calciatore, per amore del figlio e anzi, lo invita a emanciparsi perchè non c’è cosa più bella della nascita di un figlio per un genitore.

E infatti lancia nel suo messaggio una sorta di appello per il calciatore: “Non è mai stata mia intenzione spettacolarizzare questo momento speciale, delicato e intimo, né farne motivo di lamentela. Il mio unico obiettivo, oggi e sempre, è il benessere di Tommaso, tutelare il suo percorso di crescita e di sviluppo, e fare in modo che abbia sempre una rete di supporto serena e fidata, che un domani potrà chiamare famiglia.

E per concludere: ” Spero davvero che i muri vengano abbattuti e che Nicolò trovi finalmente il coraggio di emanciparsi e far valere i suoi sentimenti aprendo il suo cuore di padre per godere di tutta la bellezza che deriva dall’essere genitore”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.