La dichiarazione d’amore di Miriam Leone a suo marito per festeggiare i due mesi di matrimonio

Miriam Leone matrimonio

E’ dolcissima la dichiarazione d’amore che Miriam Leone ha fatto oggi a suo marito. Due mesi le nozze, un matrimonio che hanno organizzando cercando in tutti i modi di tenere lontano il gossip. Paolo Carullo e Miriam Leone hanno sempre protetto il loro amore, l’attrice ha sempre evitato di parlare del suo compagno, del sì che stava per arrivare. Da quando si è sposata la sua felicità è tale che posterebbe sempre foto del matrimonio. Nessuno si aspettava a due mesi dalle nozze questa dichiarazione d’amore sui social, nemmeno suo marito, ma lei felice vuole gridarlo al mondo intero che la promessa fatta sull’altare cerca di onorarla e adorarla ogni giorno, perché per lei niente di questa nuova vita è un impegno, perché suo marito è la sua gioia.

Miriam Leone e Paolo Carullo, una storia d’amore che fa sognare

“Due mesi fa sei diventato mio marito. Due mesi fa sono diventata tua moglie. Ogni giorno cerco di onorare e adorare questa promessa sull’altare delle cose belle che mi sono capitate nella vita e che mi voglio meritare. Non sei un impegno tu, sei una gioia. Il mio lavoro mi porta lontano da casa per lunghi periodi, come anche oggi, così mi permetto di farti qualche piccola sorpresa che so che non ti aspetti, come questo post … il resto te l’ho scritto su whatsapp …” e quanto ci piacerebbe leggere quello che Miriam ha scritto in privato a suo marito.

In tanti hanno scritto dolcissimi commenti alla coppia. Paolo Carullo ha risposto con tre cuori rossi. Sua moglie gli ha chiesto se avesse visto… ma visto, cosa? La dichiarazione d’amore o altro? Se i due mesi di matrimoni li festeggiano con queste parole, chissà cosa scriverà la splendida Leone per il primo anniversario. Il 18 settembre è davvero il loro giorno speciale.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.