La confessione di Stefano su Belen: “Con lei è stato avvilente per anni”

stefano belen

La confessione di Stefano a La Repubblica riguarda Belen e in pochi ammetterebbero la sua considerazione. Forse ne è più consapevole oggi che in passato ma sa che con Belen per anni è stato avvilente. Si riferisce a ciò su cui ha spesso ironizzato, ma il confronto con lei era pesante, perché Belen Rodriguez era famosa e lui molto meno, perché lei era ingombrante. Ne parla senza il timore di offenderla, è un problema che riguardava lui, perché lui si sentiva il “signor Belen”. Ammette che era normale, ma lo ammette oggi, forse in passato anche questo ha contribuito alla loro separazione. Stefano De Martino ne parla adesso che anche lui ha un suo percorso preciso, che di strada ne ha già fatta un po’ e ha dimostrato di essere molto di più che un ex.

Stefano De Martino: “Volevo dimostrare che c’era dell’altro”

“Le etichette sminuiscono per definizione. Ho sempre creduto in quello che volevo fare. A 23 anni, per il tipo di ambizione che avevo, è stato avvilente pensare di essere solo l’ombra di qualcun altro. Volevo dimostrare che c’era dell’altro. Ma forse in quegli anni non comunicavo tanto altro, e essere stato solo ‘il signor Belen’ ci stava. Forse anche io mi sarei definito così”.

Ha studiato, non ha fatto errori, ha scelto i consigli giusti e magari un giorno condurrà Sanremo. “Ci devi arrivare con qualche capello bianco, è il coronamento di una carriera. Non mi pongo il festival come obiettivo, è una laurea ad honorem. Spero di guadagnarmela”.

Oggi non rifarebbe alcune cose ma niente che riguardi la conduzione o la sua vecchia storia d’amore; parla delle pubblicità in slip, dei cartelloni che in strada bloccavano il traffico. “Noi ballerini abbiamo un rapporto naturale col corpo, come gli sportivi. Oggi una foto così non la farei più. Ora come ora mi vergognerei come un ladro. Non riuscirei a condurre un programma e a stare su un cartellone in mutande”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.