Sophie Codegoni risponde alle critiche sulla gravidanza: troppo giovane, troppo presto

Sophie Codegoni ha spiegato di aver ricevuto diverse critiche dopo la notizia della sua gravidanza. Alla rivista Chi risponde
sophie codegoni

Non ci sono stati solo commenti positivi e auguri dopo la notizia della gravidanza. Lo ha raccontato Sophie Codegoni nella sua intervista alla rivista Chi, rivelando che come spesso succede in questi casi, le critiche non sono mancate. Quando si è esposti al giudizio di molte persone, può capitare ma niente potrà turbare la grande gioia che lei e Alessandro Basciano provano da quando hanno scoperto che presto diventeranno genitori. Una notizia inaspettata perchè, come ha rivelato Sophie a Verissimo, i medici le avevano detto che per lei restare incinta non sarebbe stato semplice. E invece è successo, a un anno dall’inizio della sua storia con Alessandro, conosciuto nella casa del Grande Fratello VIP.

Sophie Codegoni risponde alle critiche di chi pensa che sia troppo giovane per avere un figlio

Se da una parte è una gravidanza inaspettata, dall’altra il tempismo è perfetto, abbiamo la nostra casa, siamo più tranquilli a livello lavorativo, è arrivata. Io ci ho messo una vita e mezza a realizzare il tutto: non credevo per niente al test. Sono andata a comprarne subito un altro, dicendo: “Quello di prima era difettoso”. L’ho rifatto e ho detto: “Mi sa che è rotto pure questo. Ma sono tutti difettati?”. E’ questo il racconto che Sophie ha fatto del giorno in cui ha scoperto di essere incinta.

E poi: “Io ho sempre detto che sarei diventata mamma a vent’anni, ma non intendevo proprio a vent’anni (sorride, ndr). Però, ho anche letto dei commenti… Dicono che sono troppo giovane e che siamo insieme da troppo poco tempo (quasi un anno). Ma io credo che non ci sia un’età o un tempo giusto, non puoi sapere quello che ti riserva il futuro.

E ha concluso: “Noi sappiamo che ci amiamo alla follia, che vogliamo stare insieme per sempre e che ci è capitata la cosa più bella del mondo. Sono giovane è vero, ci può essere un po’ di paura, ma io sono contenta che mia figlia…”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.